30-10-20 | 14:03

Sessa Aurunca, arrestato il fratello del boss dei “Muzzoni”: IL NOME

Home Attualità Sessa Aurunca, arrestato il fratello del boss dei "Muzzoni": IL NOME
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista pubblicista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

L’uomo, irreperibile da 15 anni, ricopriva un ruolo direttivo circa i proventi delle illecite attività della cosca attiva a Sessa Aurunca e nei comuni limitrofi del Casertano.

La Polizia di Stato ha arrestato Antonio Esposito, irreperibile da oltre 15 anni e fratello del boss detenuto Mario Esposito, capo clan camorristico dei cosiddetti “Muzzoni”, operante nel casertano a Sessa Aurunca, Roccamonfina, Cellole e comuni limitrofi. L’uomo è destinatario di alcuni provvedimenti emessi dell’autorità giudiziaria di Santa Maria Capua Vetere.

L’uomo, che ricopriva un ruolo direttivo in ordine alle questioni legali, finanziarie e gestionali circa i proventi delle illecite attività del sodalizio criminale, è stato rintracciato questa mattina a Sessa Aurunca dal personale della squadra investigativa del commissariato locale.

Al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per la durata di anni 4, emessa dal Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione – di Santa Maria Capua Vetere nel 2008 e mai eseguita per l’irreperibilità del soggetto.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Covid 19, record di contagi nel Casertano: 745 nuovi positivi

Covid 19 nel Casertano: l’ultimo bollettino registra il record di 745 nuovi contagi (su 3241 tamponi analizzati). Medici scrivono all’Asl: “Tamponi periodici per il...

Salerno, traffico internazionale di droga e riciclaggio: 27 arresti

Cronaca di Salerno: 27 provvedimenti cautelari eseguiti dai Carabinieri in varie città italiane per traffico internazionale di droga e riciclaggio. Vasta operazione antidroga dei Carabinieri...

Scafati, alunne bendate durante l’interrogazione a distanza: è polemica

Sta scatenando molte polemiche l'interrogazione che hanno dovuto sostenere alcune studentesse del liceo Caccioppoli di Scafati durante la didattica a distanza. Alunne bendate durante l'interrogazione...

Torre Annunziata, vuole il test sierologico e aggredisce un dipendente dell’Asl

L'uomo si sarebbe prima finto un carabiniere, pretendendo il test, poi, di fronte al rifiuto, avrebbe colpito il dipendente dell'Asl di Torre Annunziata. Un dipendente...

Marano e Mugnano: numerose case senza acqua da mercoledì sera

Marano e Mugnano: da mercoledì sera i rubinetti di numerose abitazioni sono a secco d’acqua per via della rottura di una condotta idrica a...