Agropoli, voto di scambio: indagati Franco Alfieri e il sindaco Coppola

396

Agropoli: perquisizioni nelle abitazioni e gli uffici del sindaco Adamo Coppola e dell’ex primo cittadino Franco Alfieri (consigliere del governatore De Luca e candidato a Capaccio Paestum).

I militari della Dia di Salerno hanno perquisito le abitazioni e gli uffici del sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, e dell’ex primo cittadino Franco Alfieri, attualmente consigliere politico del Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e candidato sindaco a Capaccio Paestum.

Alfieri era assurto alle cronache dopo che in un audio reso pubblico, lo stesso De Luca lo invitava ironicamente a raccogliere “si” per il referendum costituzionale del 2016, anche offrendo fritture di pesce.

Alfieri e Coppola sono coinvolti in un’indagine su un presunto scambio elettorale politico-mafioso relativo alle elezioni amministrative del 2017 nel Comune di Agropoli.Agropoli, voto di scambio: indagati Franco Alfieri e il sindaco Coppola Oltre alle abitazioni, nei Comuni di Agropoli e Torchiara, gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia hanno perquisito anche lo studio legale di Alfieri e l’ufficio del sindaco Coppola. Nel corso degli accertamenti sono stati sequestrati vari documenti. L’inchiesta è scaturita dalle recenti indagini che hanno riguardato il clan Marotta.

Franco Alfieri sull’indagine per voto di scambio: “Cielo sereno non teme tempesta”

Franco Alfieri, ex sindaco di Agropoli, attualmente consigliere politico del Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e candidato alla poltrona di primo cittadino a Capaccio Paestum, si mostra sereno nonostante le indagini per voto di scambio: “Mi dispiace che queste attività investigative abbiano luogo nel pieno della campagna elettorale -ha scritto Alfieri sulla sua pagina Facebook, con un messaggio preceduto dalla frase “Cielo sereno non teme tempesta”-. Nell’esprimere come sempre, la mia piena fiducia nel lavoro della magistratura, vado avanti a testa alta perché la forza di un uomo è anche quella di reagire alle difficoltà e mettere ancora più energia e determinazione nel lavoro quotidiano”.