giovedì, Agosto 18, 2022

Regione Campania, mutui prima casa: pubblicato il bando di sostegno

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Regione Campania: pubblicato il bando che intende fornire un sostegno economico al pagamento delle rate dei mutui prima casa. Ecco requisiti, modulistica e scadenze.

Con Decreto Dirigenziale n. 76 del 22 luglio 2020 è stato emanato il Bando di sostegno ai mutui prima casa, che intende fornire un sostegno economico al pagamento delle rate del mutuo prima casa a favore delle famiglie residenti in Campania che hanno subito una contrazione del reddito o del volume di affari per effetto della pandemia in atto. Le risorse disponibili sono pari a 5 milioni di euro.

Bonus mutui prima casa: i requisiti

Il contributo è erogato alle famiglie nell’importo fisso di € 750,00, mediante una procedura a sportello fino ad esaurimento dei fondi disponibili e la sua concessione è subordinata alle seguenti condizioni:

  • essere titolare di un mutuo prima casa di importo non superiore ad € 150.000,00 in ammortamento da almeno sei mesi e con un numero residuo di rate da pagare il cui importo complessivo non è inferiore ad € 5.000,00;
  • aver già pagato, per il mutuo prima casa, un numero di rate il cui importo complessivo è pari o superiore ad € 1.000,00;
  • essere residente nell’immobile acquistato con il mutuo prima casa;
  • nessun componente del nucleo familiare deve essere titolare del 100% del diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su altro alloggio situato sul territorio regionale.
    possedere un ISEE 2020 pari o inferiore ad € 30.000,00;
  • per i soggetti che esercitano attività di impresa arte o professione, almeno un componente del nucleo familiare deve aver subito per effetto delle misure restrittive introdotte per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, una riduzione del volume d’affari di almeno il 50 per cento nei mesi di marzo e aprile 2020 rispetto ai corrispondenti mesi di marzo e aprile 2019;
  • per i lavoratori dipendenti, almeno un componente del nucleo familiare deve aver subito, per effetto delle misure restrittive introdotte per il contenimento dell’epidemia da COVID-19, una riduzione del reddito da lavoro dipendente e/o assimilato di almeno il 20 per cento nei mesi di marzo e aprile 2020 rispetto ai corrispondenti mesi di marzo e aprile 2019;
  • il contributo può essere chiesto da un solo componente il nucleo familiare; il contributo è compatibile con qualsiasi altra misura statale, anche avente analoga finalità, e la presentazione delle domande sarà effettuata esclusivamente mediante apposita piattaforma telematica regionale.

Bonus mutui prima casa: i tempi

  • 23 LUGLIO: APERTURA PIATTAFORMA PER REGISTRAZIONE (sarà possibile registrarsi fino alla fine 30 agosto);
  • 28 LUGLIO: AVVIO COMPILAZIONE DOMANDA (ci sarà tempo per la compilazione e tutte le correzioni e modifiche che si vuole, fino al 31 agosto);
  • 31 AGOSTO: CLICKDAY (INVIO DOMANDA);
  • 7 SETTEMBRE: ELENCO BENEFICIARI.

Bonus mutui prima casa: i documenti da presentare

Entro il 17 settembre i soggetti ammessi a contributo, a pena di esclusione, devono accedere alla piattaforma https://bandomutui.regione.campania.it, e caricare i seguenti documenti:

  • valido documento di riconoscimento, sottoscritto dal richiedente;
  • copia sottoscritta della domanda inviata;
  • certificazione ISEE 2020;
  • certificazione bancaria attestante la titolarità in capo al richiedente di un mutuo prima casa con ammortamento in corso dal almeno sei mesi, come da facsimile allegato al bando.

Bonus mutui prima casa: la modulistica

All. 1: modello di domanda

All. 2: modello di certificazione bancaria

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie