Reggia di Caserta: Vanvitelli all’Opera per l’VIII edizione di Un’Estate da RE

0
516
Sanremo 2024, Roberto Bolle nella serata finale: l'annuncio di Amadeus

Reggia di Caserta. Vanvitelli all’Opera per l’VIII edizione di Un’Estate da RE il 13 luglio (ore 21.00) nella Cappella Palatina.

L’VIII edizione di Un’Estate da RE apre nel segno di Luigi Vanvitelli, in occasione dei 250 anni dalla scomparsa dello straordinario architetto che progetto e realizzò la Reggia di Caserta.

Dalla sua suggestiva Cappella Palatinagiovedì 13 luglio alle ore 21.00, va in scena “Vanvitelli all’opera”, un’intervista molto musicale (e poco possibile) all’architetto interpretato da Mariano Rigillo, con Enzo Salomone nelle vesti di Franco Zeffirelli intervistatore.

L’evento sarà trasmesso in live streaming sull’Ecosistema digitale per la cultura della Regione Campania (cultura.regione.campania.it) e sui canali social di Un’Estate da RE, della Regione Campania e della Reggia di Caserta.

Dopo i sold out del Gala Roberto Bolle and Friends (22 luglio) prodotto da ARTEDANZASRL e del doppio concerto di Zucchero “Sugar” Fornaciari (24 e 25 luglio), tappa del suo Wild World Tour, e in attesa dell’annuncio delle grandi stelle della musica che affiancheranno Plácido Domingo nella serata conclusiva del 3 agosto.

La kermesse –programmata e finanziata dalla Regione Campania (fondi POC 2014-2020), organizzata e promossa dalla Scabec in collaborazione con il Ministero della Cultura, la Direzione della Reggia di Caserta, il Comune di Caserta e il Teatro Municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno, con la direzione artistica del Maestro Antonio Marzullo  – si presenta al pubblico con uno spettacolo originale e di grande suggestione.

Nell’anniversario della morte di Luigi Vanvitelli e nel centenario della nascita di Franco Zeffirelli si omaggiano i due artisti nello stile delle famose “interviste impossibili” radiofoniche, legate al fascino e al mestiere di scrittori illustri.

Il testo di Stefano Valanzuolo si avvale delle revisioni e scelte musicali di Eugenio Ottieri, che selezionano negli ascolti proposti le grandi passioni musicali dell’illustre architetto nella Napoli dei suoi anni.

Protagoniste anche l’Orchestra Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Salerno diretta da Giuseppe Galiano e le voci soliste Angelo Giordano (sopranista), Lorenzo Martelli (tenore) e Marilena Ruta (soprano), con la partecipazione straordinaria del baritono Bruno de Simone. La produzione è di Progetto Sonora.