domenica, Ottobre 17, 2021

Reggia di Caserta: bando da un milione di euro per la riqualificazione del Parco

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Reggia di Caserta: bando da un milione di euro per i lavori al nuovo ingresso e alla fascia orientale del Parco Reale.

Pubblicato un nuovo bando per la riqualificazione della zona orientale del Parco della Reggia di Caserta, a partire dalle opere per la riattivazione del varco di piazzetta Sant’Antonio.

L’istituto museale ha pubblicato un avviso finalizzato alla ricerca di operatori economici interessati alla procedura negoziata per l’affidamento di lavori da quasi un milione (997.436,75 euro) per riqualificare l’accesso cittadino posto di fronte alla chiesa di Sant’Antonio.

Tale accesso sorge lungo via Giannone, strada cerniera tra la città e il Parco Reale, e che sostituirà l’altro varco cittadino situato a poche centinaia di metri di distanza. “La progettazione del nuovo accesso di corso Giannone – spiega in una nota il direttore della Reggia, Tiziana Maffeiè inserito nell’ambito di una riflessione più ampia sull’accoglienza museale che riguarderà l’intera area est del Parco Reale, e che si pone nell’ottica di una politica di rete e di sinergia con il territorio che può rappresentare un volano per lo sviluppo economico, culturale e turistico”.Reggia di Caserta: bando da un milione di euro per la riqualificazione del Parco Attraverso un’indagine di mercato avviata sulla piattaforma Tuttogare, gli operatori economici interessati alla successiva procedura negoziata per l’affidamento dei lavori potranno presentare le istanze (con scadenza le ore 13 del 25 ottobre 2021).

Gli interventi previsti per il nuovo varco sono relativi sia alla componente architettonica che a quella vegetale. In particolare, il cancello e il muro verranno restaurati, restituendo decoro al perimetro cittadino, e predisposto un punto accoglienza. Verranno recuperati gli antichi cassoni in muratura del vivaio ottocentesco e predisposti interventi puntuali sugli elementi di arredo, come per le panchine in pietra e per i conci della casina ottocentesca in muratura crollata.

La parte vegetale sarà interessata dal recupero di una porzione di viali, dalla predisposizione di interventi sulle alberature malate e sulle piante infestanti. La “passeggiata” al confine con la città sarà arricchita da aiuole di arbusti che garantiranno fioriture durante tutto l’anno con diversi colori alternati al verde.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie