Rari Nantes Salerno: Andrea Fortunato torna in giallorosso

0
489
Rari Nantes Salerno: Andrea Fortunato torna in giallorosso

Rari Nantes Salerno. Dopo un anno  con la Rari Nantes Arechi, Andrea Fortunato torna in giallorosso.

Dopo un’esperienza significativa con la Rari Nantes Arechi, durante la quale ha raggiunto i playoff e ottenuto la promozione in A2, Andrea Fortunato fa ritorno alla Rari Nantes Salerno.

Un talento cresciuto tra le fila delle giovanili Rari e che ha già alle spalle esperienza in serie A1. “Sono molto entusiasta di tornare a giocare per la mia squadra di appartenenza. Ho davvero tanta voglia di rimettermi in gioco e dimostrare il mio valore”.

“Quest’anno di “transito” è stato fondamentale per la mia crescita personale sia da un punto di vista tecnico che da un punto di vista mentale. Non voglio dilungarmi troppo con le parole, preferisco esprimermi sul campo da gioco.

Sono sicuro che quest’anno, con Christian in panchina, che ho sempre ammirato come giocatore, ci divertiremo e faremo bene.” le parole di Andrea Fortunato.

“Siamo felici di questo ritorno. Andrea è un giocatore nato e cresciuto nella Rari. Quest’anno ha avuto modo di contribuire alla promozione dell’Arechi. Torna molto motivato, sono sicuro che darà il suo contributo alla squadra durante il prossimo campionato”, le parole del presidente della Rari Nantes Nuoto Salerno, Enrico Gallozzi.

Il Direttore Sportivo della Rari, Mariano Rampolla: “Andrea torna a casa Rari dopo un anno nel quale è stato protagonista della promozione dell’Arechi in serie A2″.

“Essendo lui classe 2001 ritengo che possa avere ancora grandi margini di crescita e come ha già dimostrato negli anni scorsi possa dare tanto a questa società. È un ragazzo molto determinato che può giocare in vari ruoli, poi conosce già gran parte dei suoi compagni di squadra e questo è sicuramente un vantaggio”.

Le parole di mister Christian Presciutti:Sono molto contento del ritorno di Andrea, un ragazzo che è cresciuto molto in questi anni maturando molta esperienza. Andrea può giocare in svariate posizioni e sono sicuro darà un grande contributo alla crescita della squadra. Bentornato Andrea!”.