mercoledì, Maggio 22, 2024

Quarto, arrestata falsa sensitiva: 5mila euro per “purificare” la vittima

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Dopo aver guadagnato la fiducia di una donna, la sedicente sensitiva residente a Quarto, l’avrebbe convinta di essere “piena di negatività” e che avrebbe potuto superare un periodo difficile grazie a riti esoterici.

I Carabinieri della Stazione di Varcaturo, su disposizione della Procura della Repubblica di Napoli Nord, hanno arrestato una donna di 53 anni residente a Quarto, già nota alle forze dell’ordine. La donna è accusata di truffa aggravata, tentata estorsione e calunnia ai danni di un’altra donna.

Le indagini, dirette dalla Procura di Napoli Nord, hanno permesso di raccogliere prove a carico dell’indagata. Secondo quanto ricostruito, la donna si sarebbe presentata alla vittima come una sensitiva con il nome falso “Diamante Sara”. Dopo aver guadagnato la sua fiducia, l’avrebbe convinta di essere “piena di negatività” e che avrebbe potuto superare un periodo difficile grazie a riti esoterici.

La vittima, convinta dalle parole della donna, le ha consegnato diversi doni ricevuti dall’ex fidanzato e altri oggetti di valore per un totale di circa 5.330 euro. I beni sarebbero stati utilizzati per un presunto rito di “purificazione”.

Quando la vittima ha capito di essere stata truffata e ha chiesto la restituzione del denaro e degli oggetti, ha ricevuto minacce di morte e ritorsioni se avesse insistito. Per sfuggire alle sue responsabilità, la donna ha poi sporto querela contro la vittima, accusandola falsamente di volerla diffamare.

Sulla base delle prove raccolte, la Procura di Napoli Nord ha richiesto e ottenuto dal Gip del Tribunale di Napoli Nord un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della donna. La 53enne è stata arrestata dai Carabinieri e si trova ora in carcere in attesa del processo.

L’indagata dovrà rispondere dei reati di truffa aggravata, tentata estorsione e calunnia. Le indagini proseguono per accertare eventuali altri complici e per approfondire i dettagli della vicenda.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie