martedì, Ottobre 4, 2022

Pozzuoli, gestivano una piazza di spaccio in casa: quattro arresti e due denunce

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Pozzuoli: i Carabinieri hanno arrestato padre, madre e figlio (49, 48 e 27 anni) che gestivano una piazza di spaccio in casa. In manette anche un’amica 26enne.

I Carabinieri della sezione operativa della compagnia di Pozzuoli hanno arrestato per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti 4 persone e denunciato per lo stesso reato altri 2, un 30enne e una 17enne.

Gli arrestati, 2 coniugi – rispettivamente di 49 e 48 anni – il loro figlio 27enne e una sua amica 26enne, l’unica tra l’altro nota alle forze dell’ordine, sono tutti di Pozzuoli.

I carabinieri avevano notato nei giorni scorsi dei movimenti sospetti e troppe persone aggirarsi in contrada La Schiana. Per accertare se fosse attiva una piazza di spaccio, la compagnia di pozzuoli ha predisposto dei servizi di osservazione: l’attività illecita esisteva e probabilmente avveniva all’interno dell’abitazione dei 2 coniugi con la partecipazione di altre 6 persone.Pozzuoli, piazza di spaccio in casa: quattro arresti e due denunce I Carabinieri questa notte sono intervenuti. Hanno fermato e perquisito un giovane “cliente” che era appena uscito da casa sospetta ed hanno trovato la prova a riscontro dei loro dubbi: una dose di cocaina. Sono poi entrati in casa ed hanno trovato le 6 persone.

Scattata la perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 12 grammi di cocaina pura e 12 dosi della stessa sostanza già “tagliata” e pronte alla vendita. Sequestrate anche 23 stecche di hashish, una dose di marijuana, un bilancino di precisione e alcuni fogli riportanti i dati della contabilità relativa all’attività illecita.

Durante la perquisizione, i militari dell’arma hanno rinvenuto e sequestrato 500 euro in contanti provento del reato e un impianto di videosorveglianza.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie