martedì, Ottobre 4, 2022

Ponticelli: raccolta fondi per il ripristino dell’orto sociale

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Napoli Est: dopo gli atti vandalici dello scorso mese la cooperativa sociale Sepofà ha avviato una accolta fondi per il ripristino dell’orto sociale di Ponticelli.

La Cooperativa Sociale Sepofà lancia sulla piattaforma BuonaCausa.org una raccolta fondi per l’Orto Sociale di Ponticelli, sito nel Parco De Filippo. L’orto, affidato all’Asl Napoli 1 Dip. Dipendenze e gestito dal Centro Diurno Lilliput e dalla comunità di ortolani, è stato oggetto il mese scorso di numerosi atti vandalici, dal taglio del sistema idrico allo sdradicamento di alcune piante al furto di numerosi utensili. La raccolta fondi servirà a ripristinare le aree colpite, per la piantumazione degli alberi e delle piante aromatiche divelte, riparare l’impianto di irrigazione delle terrazze e riparare i danni alle infrastrutture presenti.

L’orto sociale di Ponticelli è un luogo preziosissimo per il territorio di Napoli Est, un’oasi di circa 200 terrazze curate da cittadini, associazioni, parrocchie e scuole in cui trovano benessere attraverso l’ortoterapia i ragazzi e ragazze del centro diurno Lilliput – dichiara la socia della cooperativa Sepofà, Deborah Divertito – i bambini affetti da autismo e pazienti del centro di salute mentale, i migranti richiedenti asilo politico della cooperativa Less, gli alunni delle scuole e semplici cittadini, per lo più pensionati e famiglie che mangiano prodotti del proprio raccolto”.

“Tutto questo è continuamente sotto attacco da parte di piccoli gruppi di vandali e criminali che avrebbero voluto lasciare il degrado in un luogo, bene comune, diventato presidio di legalità e cittadinanza attiva. Il Sepofà, realtà che agisce per la promozione dei valori positivi esistenti su questa parte di città, ha voluto concretamente sostenere l’orto sociale e chiede a tutti di fare lo stesso“, conclude Divertito.

L’orto è un progetto a cui teniamo molto: l’istituzione ASL che si prende cura della salute dei cittadini e accoglie i più fragili attraverso la costruzione di una comunità è una buona prassi da esportare, ma in questo contesto i sogni si realizzano con difficoltà e allora abbiamo bisogno di un sostengo. Perciò ringraziamo la cooperativa Sepofà per questa iniziativa e invitiamo ad una forte partecipazione”, aggiunge Anna Ascione, responsabile del Centro Diurno Lilliput.

Link diretto alla raccolta fondi: https://buonacausa.org/cause/sosteniamo-l-orto-di-ponticelli

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie