Migranti, l’appello di de Magistris ai napoletani: offrite aiuto e alloggio

128
Migranti, l'appello di de Magistris ai napoletani: offrite aiuto e alloggio

Il primo cittadino partenopeo, Luigi de Magistris, interviene ancora sulla questione dei migranti della ‘Sea Watch 3’. E lo fa invitando a un’azione concreta, che, però, divide i cittadini di Napoli.

Lo fa attraverso la pagina Facebook e il sito internet ufficiale del Comune di Napoli. Il sindaco Luigi de Magistris lancia un appello a tutti i cittadini per aiutare i migranti in difficoltà. E, in particolare, si riferisce a quelli che si trovano in mare a bordo della nave ‘Sea Watch 3’.

“Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, nell’accogliere gli inviti e le sollecitazioni che stanno pervenendo in gran numero da parte di associazioni, residenti e professionisti, invita i cittadini a comunicare liberamente la propria disponibilità a fornire aiuti concreti ai migranti in difficoltà mediante la compilazione di un form online. Per aiutare donne, bambini e persone in pericolo e che, da giorni, sono in mare al freddo con condizioni meteorologiche proibitive”.

Il link al modulo è questo: www.comune.napoli.it/aiuto_ai_migranti. Cliccandoci su ci si trova, appunto nel sito dell’Ente di Palazzo San Giacomo, con davanti un vero e proprio modulo in cui basta spuntare la casella che certifica il tipo di aiuto che si può offrire. Medico, di formazione, alimentare e persino un alloggio. Punto, però, sul quale, andando a spulciare tra i commenti sulla pagina Facebook del Comune di Napoli, si trovano maggiori pareri discordanti.

I pareri discordanti alla proposta del sindaco

“Preferisco aiutare il mio vicino napoletano e italiano che non riesce ad arrivare a fine mese che aiutare un extracomunitario clandestino arrivato fin qui x allargare le tasche dei PD e x fare casini. Non aderirò mai”. Oppure “Scusate ma il form online da compilare per aiutare i napoletani dove lo trovo?”. E anche “Caro sindaco e tutti i nostri cittadini napoletani che non hanno casa? Come la risolviamo?”.

Ma, ovviamente, c’è anche l’altra faccia della medaglia. “Che schifo di napoletani stanno rispondendo!!! Questa è la Napoli generosa ed ospitale di cui parla tutto il mondo??? Che schifo!!! Mi vergogno di questa città e la sua gente!! Per una quarantina di persone da aiutare tutto questo rivoltarsi tra odio e violenza!! Prima voi e poi loro??? Andate dietro Salvini e vediamo quanto bene ve ne verrà!!!”. E ancora “Nella mia miseria, non sono su una nave in mezzo al mare. Forum compilato. Sono mamma di 2 bimbi neonati, sapere che ci sono anime innocenti lì sopra, mi spacca il cuore”.