20-09-20 | 09:34

Padre Maurizio Patriciello: “Anche per un’ora sola”, bellissima lettera da leggere

Sociale Padre Maurizio Patriciello: "Anche per un'ora sola", bellissima lettera da leggere
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Adolescenti, frequentavamo lo stesso gruppo di amici convinti di poter cambiare il mondo. Come succede spesso, le strade poi si divisero, ognuno imboccò la sua e ci perdemmo di vista. Michele intanto si era laureato in lettere classiche; io, dopo gli studi, avevo preso a lavorare in ospedale. Era, inoltre, un buon pittore, Michele. Riusciva, con poche pennellate, a trasferire sulla tela emozioni, sensazioni, desideri, a volte giocando sulle sfumature di un colore solo. Alto, simpatico, accattivante, riusciva sempre a fare colpo sulle ragazze. Di peccati nella vita se ne fanno tanti, poche volte, però, ho sentito il bisogno di confessare quello dell’ invidia. Non so perché – una grazia particolare? – ma questo cane rabbioso non è quasi mai riuscito ad addentarmi. Ho detto quasi perché Michele, con il successo che lo accompagnava, qualche volta a quel cane mi fatto pericolosamente avvicinare. Così, però, di striscio e per un momento solo … Ci ritrovammo un giorno, tanti anni dopo, eravamo ormai uomini. Io, dopo aver rinunciato al lavoro in ospedale, ero diventato prete, Michele insegnava le materie che lo avevano da sempre affascinato. Felicemente innamorato, dopo anni di fidanzamento, qualcosa si ruppe nella coppia e il matrimonio, cui teneva tanto, non fu mai celebrato. La donna che tanto aveva amato gli rimarrà nel cuore. Preferiva camminare a piedi, Michele. Gentile, educato, premuroso e con le mani sempre piene di giornali, riviste, libri. Qualche anno fa fu colpito da una rara e grave malattia. Pian piano andava perdendo l’ equilibrio della persona e l’ uso della parola. Cominciò a barcollare. Sempre di più, fino al punto di non essere più completamente indipendente. Le nostre giornate sono sempre brevi e gli impegni veramente tanti: non sempre si riesce a fare ciò che si vorrebbe. Tutti, però, hanno diritto di bere alla nostra fonte, anche quando l’ acqua è poca e noi, arsi dalla sete, temiamo di rimanere a secco. È donando che si riceve. Che strana matematica conosce il vangelo di Gesù Cristo. Più doni a piene mani, più diventi ricco. Più ti fai egoista e avaro tanto più ti ritrovi la sera con i pugni vuoti. È morendo che si risorge a vita eterna. Ciò che bisogna fare va fatto. A tutti i costi il tempo deve essere trovato. L’ altro giorno decido di prendermi mezza giornata di ferie, da parecchio tempo non vedo il mio vecchio amico e so che lui mi aspetta. Vado. Lo trovo, questa volta, su una sedia a rotelle. Non cammina più e la parola gli si è fatta incomprensibile. Farfuglia. Balbetta. Biascica. Gli occhi, però, sono rimasti quelli di sempre: grandi, luminosi, bambini. È contento. Gongola. “ Raccontami” mi dice. Inizio a farlo mentre alzo le sue gambe sulle mie ginocchia per farlo riposare. Lui trema. Tanto. Mi ritornano in mente le parole di Gesù a Pietro: ” Simone, Simone quando eri giovane ti cingevi e andavi dove tu volevi, quando sarai vecchio qualcun altro ti cingerà e ti porterà dove non vorresti …”. Michele non ha aspettato la vecchiaia per dipendere da chi gli vuole bene. Lo guardo. È sereno. Sua mamma gli tiene compagnia, durante la giornata poi vengono i fratelli, le sorelle, gli amici. Tante domande mi affollano la mente. Perché, Signore? Perché il dolore è entrato in questo mondo? Perché è successo a Michele e non a me? Ognuno ha una sua storia. Unica, irripetibile, a volte incomprensibile. Per ognuno è tracciato un sentiero di cui si intravede solo un tratto. A nessuno è concesso di poter veder lontano. “ La tua parola è lampada ai miei passi, luce sul mio cammino …”. Lampada, appunto, non faro. Fioca lampada a olio, non sole che risplende a mezzogiorno. Guardo il mio amico e mi ritrovo a farfugliare un pensiero scritto tempo fa: « Non chiedere di campar cent’ anni. Respira forte il giorno che ti è dato. Quando vien sera e il sole si raffredda, dona ogni cosa al Padre della vita. Poi, sereno, poggia sul suo cuore il capo … e dormi». Siamo ad agosto, il mese dello svago e del meritato riposo. Michele non andrà in vacanza. Come lui tantissime persone ammalate, anziane, povere saranno costrette a rimanere a casa. Non lasciamole sole. Ovunque ci troviamo, cerchiamo di rubare alla tirannia del tempo un’ ora, un’ ora sola, e corriamo a tener loro compagnia. Daremo alla gioia un’ altra possibilità di espandersi nel mondo e di contagiare gli uomini.
Padre Maurizio Patriciello.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Meteo Campania, da lunedì irrompe l’autunno

Meteo Campania: a partire dalla giornata di domani il clima tornerà a essere più fresco, anche con l'arrivo delle piogge. Il periodo tutto sommato caldo...

Tina Cipollari e Gianni Sperti: Il nuovo format è una formula vincente”

Uomini e Donne, news. Tina Cipollari e Gianni Sperti commentano sul magazine ufficiale la scelta di unire il trono classico al trono over nel...

Un Posto al Sole, Mariella Valentini interpreta Barbara Filangieri

Un Posto al Sole, anticipazioni. Il personaggio di Barbara Filangieri sarà interpretato da Mariella Valentini. Il nuovo personaggio è coinvolto con Marina e Fabrizio...

The Spark Creative Hub, riapre l’innovativo spazio polifunzionale di Napoli

The Spark Creative Hub riapre martedì 30 settembre. A piazza Bovio ritornano gli eventi di design, digitale, editoria, musica e formazione.  “The Spark Creative Hub” riaccende...

Ponticelli, 26enne arrestato: nascondeva la droga tra le piante di casa

Napoli, Ponticelli: Nasconde la droga tra le piante di casa in via Carlo Miranda. Pusher 26enne arrestato dai Carabinieri. I carabinieri della stazione di Napoli...