martedì, Ottobre 19, 2021

Ospedale San Paolo, attesa troppo lunga: donna di 66 anni aggredisce infermiera con una sega

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Ospedale San Paolo di Napoli: un’infermiera è stata aggredita da una donna con problemi psichici. Ruggiero (presidente “Nessuno tocchi Ippocrate”): “Tentato omicidio premeditato, chiediamo incontro col Prefetto”.

Episodio scioccante all’Ospedale San Paolo di Napoli, dove intorno alle 23 di ieri sera, lunedì 26 luglio, una donna di 66 anni con problemi psichici ha aggredito un’infermiera con una sega.

L’episodio è stato denunciato dall’associazione Nessuno tocchi Ippocrate, che ricorda come tale aggressione sia la numero 46 del 2021 ai danni del personale sanitario partenopeo.

Come riporta “Il Mattino”, la 66enne si era reca nel nosocomio di Fuorigrotta lamentando un malore. Quando l’infermiera le ha spiegato che purtroppo c’era da attendere, la donna ha tirato fuori dalla maglietta una grossa sega da falegname.

In ospedale sono intervenuti i carabinieri e anche il medico curante della donna, già nota alle forze dell’ordine, sottoposta a un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria presso i militari dell’arma del Rione Traiano. È stata la stessa donna a consegnare ai carabinieri la sega.

Durissimo il commento del Dott. Manuel Ruggiero (presidente dell’associazione Nessuno tocchi Ippocrate): “Ci troviamo di fronte ad un vero e proprio tentato omicidio premeditato. Bisogna fare assolutamente qualcosa, soprattutto bisogna rivedere i protocolli operativi con le forze dell’ordine, bisogna assicurare queste persone alla giustizia, chiediamo un incontro al Prefetto”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie