mercoledì, Febbraio 8, 2023

Ospedale del Mare: è nato il primo bimbo nel reparto di Maternità

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Ponticelli: il piccolo Gennaro è il primo bimbo nato nel nuovo reparto di Maternità dell’Ospedale del Mare (trasferito in blocco dal Loreto Mare per fronteggiare l’emergenza Coronavirus).

In un momento così difficile a causa del Coronavirus, una buona notizia arriva dall’Ospedale del Mare, dove è nato il primo bimbo nel nuovo reparto di Maternità, trasferito in blocco dal Loreto Mare al presidio di Ponticelli per far fronte all’emergenza Covid 19: il piccolo Gennaro pesa poco più di tre chili.

Come riporta “Il Mattino”, l’intero quarto piano del presidio di via Vespucci ora convertito e dedicato all’assistenza per il Covid-19, ha infatti traslocato nella torre dell’ospedale a Ponticelli con l’allestimento dei reparti di Ginecologia, Nido e Maternità ed il personale medico e infermieristico al completo.Ospedale del Mare: è nato il primo bimbo nel reparto di Maternità L’equipe guidata dal primario Pietro Affinto, ha assistito la giovane donna, originaria della provincia di Caserta che alle 13.35 di ieri ha dato alla luce il bimbo. Nel reparto di Maternità, che accoglie 23 posti letto, c’è ora un’altra giovane donna in attesa di un parto gemellare che i medici stanno monitorando:

In un momento tanto buio credo che il valore di una nascita sia anche fortemente simbolico– ha dichiarato Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1- Non possiamo fare previsioni su cosa avverrà domani, ma possiamo continuare a fare del nostro meglio per riuscire ad arginare e contenere ogni focolaio di infezione”.

Il manager ringrazia ancora una volta il personale sanitarioper il supporto che state profondendo, per la serietà e la forza con la quale state animando l’Asl Napoli 1 Centro e vi chiedo di non mollare, di non perdere fiducia. Napoli è una città che ha sempre mostrato nei momenti più bui una grande capacità di resilienza”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie