26-10-20 | 00:14

Oggi si celebra San Gaetano: protettore dei disoccupati

Home Cultura Oggi si celebra San Gaetano: protettore dei disoccupati
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Oggi, venerdì 7 agosto, si celebra San Gaetano Thiene: visse per tanti anni a Napoli (dove si dedicò alla cura dei malati incurabili).

Oggi, venerdì 7 agosto, si celebra San Gaetano Thiene, fondatore dell’Ordine dei Chierici regolari teatini e protettore dei disoccupati. Nato a Vicenza nel 1480, fin dai primi anni di vita gli fu impartita un’educazione religiosa.

Studiò a Padova, si distinse nella teologia ed ottenne la laurea. Il suo desiderio non era però quello di fare l’avvocato, ma di vivere nell’umiltà, recandosi a Roma ove si diede ad una vita ritirata e devota. Anche nella sua elezione a protonotario apostolico, accettata unicamente per ubbidienza al Papa, risplendette la sua umiltà, per cui appena ne fu libero, volle tornare nuovamente nella sua patria per darsi al servizio dei poveri e degli ammalati.

In seguito, si recò nuovamente a Roma, dove compose alcune regole per presentarle al Papa. Nel 1524 ne ottenne l’approvazione, e Pietro Caraffa, che salì al trono pontificio col nome di Paolo III, fu il primo superiore della nuova Congregazione. Le basi della riforma erano poste: molti sacerdoti entrarono a far parte dei Chierici Regolari Teatini ed operarono un gran bene in tutta la città. Poco tempo dopo, costretto a fuggire da Roma a causa di una guerra, passò a Venezia dove fondò un suo convento.

Detto il Santo della Provvidenza, San Gaetano visse gli ultimi anni di vita a Napoli, dove si dedicò a pie opere di carità, in particolare adoperandosi per i malati incurabili e fondando il suo principale convento.

Giunse a Napoli nel 1533, curando la formazione dei sacerdoti impegnati nel locale ospedale degli Incurabili. Fu correttore della compagnia dei Bianchi, diresse il monastero delle domenicane della Sapienza, guidò Maria Lorenza Longo nella fondazione delle monache Cappuccine, contrastò la diffusione delle dottrine eterodosse introdotte in città da Bernardino Ochino, Pier Martire Vermigli e Juan de Valdés.

Nello stesso tempo spronò i fedeli ad avvicinarsi con frequenza ai sacramenti della Confessione e della Comunione, rinvigorendo la devozione verso il presepe e diffondendo l’uso dei suonatori di zampogna. Un’opera, dunque, davvero proficua per la città partenopea (dove morì nel 1547).

- Advertisement -

Ultime Notizie

Motonautica, triplete Diego e Massimiliano Testa

Motonautica: sul Lago di Como primeggia l’imbarcazione napoletana Sorbino Offshore, che realizza così l’ambito sogno nella classe Endurance boat racing. E triplete fu. Mondiale, Europeo...

Le ASD Campania protestano contro il “Lockdown per lo Sport”

Tutte le ASD Campania si sono riunite al Centro Direzionale presso la sede della Regione Campania per una protesta pacifica contro la chiusura contenuta...

Sessanta volontari ripuliscono il Tondo di Capodimonte: raccolti 150 sacchi

Sessanta volontari ripuliscono il Tondo di Capodimonte. All’iniziativa di GreenCare e Sii Turista della Tua Città l’assessore Felaco e tanti giovani. NAPOLI, 25 Ottobre 2020...

Nuovo Dpcm, semi-lockdown fino al 24 novembre: Cosa di può fare

Nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18, aperti la domenica. Scuole, didattica a distanza alle superiori al 75%. Stop a palestre e piscine....

Napoli Benevento è il derby dei fratelli Insigne. Petagna regala la vittoria 2-1

Bellissimo derby tra Napoli Benevento e bellissima sfida tra i fratelli insigne. Rimonta degli azzurri con tre pali nel tabellino. Dopo il passo falso in...