martedì, Aprile 20, 2021

Off Record, il talk on-line con Patrizia de Mennato sui canali di Villa di Donato

- Advertisement -

Notizie più lette

Off Record, il talk on-line con Patrizia de Mennato sui canali di Villa di Donato
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Villa di Donato presenta Off Record – Progettare un futuro possibile, il talk on-line con Patrizia de Mennato e altre ospiti. L’evento, condotto da Chiara Reale, sarà trasmesso in streaming domani sabato 27 marzo alle ore 19,00.

- Advertisement -

Off Record, il talk online prodotto da Villa di Donato divenuto un punto d’incontro per chi vuole ragionare in modo costruttivo sulle questioni relative al mondo dello spettacolo e delle arti in tempo di Covid, approda all’universo della creatività “su carta”.

Sabato 27 marzo alle ore 19, sulla Pagina

Facebook(https://www.facebook.com/villadidonato/) e sul suo canale You Tube (https://www.youtube.com/channel/UCa0fnq9ipkhIu30gVKol3hQ), saranno ospiti del programma due creative che attraverso il proprio medium hanno raccontato in modo ironico, leggero ma anche profondo, un’esperienza che tutti ci accomuna: quella del confinamento domestico.

Cristina Portolano, illustratrice, lo ha fatto attraverso i suoi fumetti, Anna Pasquini, scrittrice, lo ha fatto con aneddoti e brevi racconti. Prenderanno parte all’incontro in diretta streaming, insieme alle due ospiti della serata, Patrizia de Mennato, direttrice artistica e “padrona di casa” della realtà culturale Villa di Donato; e Chiara Reale, giornalista e curatrice d’arte nel ruolo di conduttrice.

“Gli artisti sono il termometro dei tempiracconta Chiara Realeattraverso il loro medium di predilezione rappresentano ciò che tutti viviamo sulla nostra pelle e che spesso non riusciamo nemmeno a tradurre in parole. L’esperienza della pandemia, l’isolamento, le costrizioni a cui abbiamo dovuto e a cui ancora dobbiamo sottostare, possono diventare un punto di partenza per elaborare un pensiero artistico sulla condizione dell’uomo contemporaneo”.

L’incontro ben si colloca nello spirito della “Casa”: Villa di Donato, dimora settecentesca nel cuore di Napoli che da oltre cinque anni apre al pubblico in occasione di ricercati incontri culturali, fa della commistione fra linguaggi artistici il proprio punto forte, sia in presenza che, adesso, attraverso il mezzo virtuale.

Villa di Donato si conferma non soltanto come un luogo di spettacoli, ma come luogo delle culturespiega Patrizia de Mennato un luogo dove sia possibile incontrare gli aspetti più consolidati delle espressioni tradizionali dell’arte e degli aspetti innovativi della contemporaneità. I prossimi incontri di Off Record aprono una finestra proprio nella direzione di strade inusuali. In questa occasione parleremo di racconto, fra parole e illustrazione. Ma ci apriremo ben presto anche alla narrazione del “gusto” e di trasformazione del rapporto tra gastronomia e clientela come necessità di ridefinire il senso del legame fra cucina e i suoi frequentatori. Insomma, con i nostri incontri intendiamo tratteggiare il concetto di creatività nella sua accezione più ampia in temi di Pandemia, senza timore di scontrarci con le difficoltà reali”.

Off Record, il talk on-line con Patrizia de Mennato sui canali di Villa di Donato
Cristina Portolano

Le ospiti della serata:

Anna Pasquini. Romana classe 1979, vive a Roma come impiegata amministrativa in un’industria spaziale. Tra il 2017 e il 2020 ha ricevuto più di 60 riconoscimenti letterari. Collabora come autrice per il portale Alessandria Today, occupandosi principalmente di talenti letterari emergenti. Fra le sue pubblicazioni si annoverano “Quando andavo in bicicletta” (Akkuaria Edizioni); “Fotografie scomposte” (Antipodes Edizioni); “57 risposte efficaci alla più inopportuna delle domande da fare a una donna: “E tu perché non hai figli?” Manuale di autodifesa verbale per non-mamme” (Antipodes Edizioni); “Misticanza”, (PAV Edizioni); “In casa senza affanni – 39 consigli pratici per passare serenamente il proprio tempo in casa” (youcanprint); “Gli arancini di Omar” (Antipodes Edizioni).

Cristina Portolano è nata a Napoli nel 1986. Dopo il Liceo Artistico S.s Apostoli si trasferisce a Bologna per studiare all’Accademia di Belle Arti che frequenta dal 2006 al 2012 con una parentesi di un anno a Parigi presso l’EnsAD. I suoi libri a fumetti sono: “QUASI SIGNORINA” (Topipittori, 2016) ristampato in Italia e tradotto in Inglese per la casa editrice One Percent Press, “NON SO CHI SEI” (Rizzoli Lizard, 2017) nato sulla piattaforma PATREON, tradotto in Spagna dalla casa editrice Ponent Mon e in Francia per edizioni Rackham, “IO SONO MARE” (Canicola, 2018) tradotto in spagnolo e svedese, un libro per bambini e bambine sulla parità di genere finanziato tramite una campagna di crowdfunding e “FRANCIS BACON la violenza di una rosa” (Centauria, 2019) pubblicato in Italia e in Francia da Editions du Chêne. Ha pubblicato disegni e illustrazioni su entrambi i volumi “Storie della buonanotte per bambine ribelli” (Good Night Stories for Rebel Girls) edito in Italia da Mondadori e tradotto in tutto il mondo, e altre illustrazioni e fumetti per Feltrinelli comics, Loescher, Il Messaggero, Linus, Edizioni EL, ARTribune, Il Sole 24 ORE, LaLettura del Corriere della Sera, Lo straniero, Illustratore Italiano, Hamelin, Soccer Illustrated, Illywords, Napoli Monitor, e vari collettivi di autoproduzione. Collabora con il portale FREEDA e Internazionale Kids. Insegna illustrazione allo IAAD di Bologna.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie