Benevento, è polemica sul flop luci di Natale: Confcommercio lancia class action

429
Benevento, è polemica sul flop luci di Natale: Confcommercio lancia class action

Benevento: se per l’albero di Natale è andato tutto bene, dall’altro lato ci sono polemiche dopo la non accensione delle luminarie sperimentali in 3D in corso Garibaldi.

Se è andato tutto bene per quanto riguarda l’albero di Natale, il flop delle luci in 3D a Benevento ha portato Confcommercio ad aprire una class action, che ha visto più di 40 di adesioni in un giorno: “Nella grandissima parte dei casi, quasi la totalità -riferisce a “Il Mattino” il presidente provinciale, Nicola Romano – si tratta di giovani che hanno investito con coraggio nella loro attività ma vedono naufragare gli sforzi nella pochezza della gestione del comparto ai più alti livelli. Questa vicenda infatti è emblematica. Un autogol più clamoroso non avrebbe potuto esserci. Migliaia di persone arrivate per ammirare qualcosa di unico sono andate via con un palmo di naso e sicuramente non parleranno bene della città”.

Inoltre, l’iniziativa ha previsto anche la richiesta di accesso agli atti formalizzata da Confcommercio agli uffici camerali per acquisire l’intero carteggio della procedura di gara che ha portato alla individuazione della Emmedue service di Napoli per un corrispettivo di 67mila euro. Una somma che la Camera di Commercio ha congelato: “Alla luce di quanto verificatosi – spiega il presidente di Valisannio, Michele Pastoreil responsabile del procedimento ha comunicato alla ditta il recesso contrattuale. Vedremo se e cosa risponderà l’azienda. Le colpe? Al momento non siamo in grado di stabilirle con assoluta certezza. Attendiamo per le prossime ore una relazione dell’Ordine degli architetti. Ma di certo il risultato non ha rispecchiato minimamente quanto richiesto e tanto basta per sospendere cautelativamente il pagamento”.Benevento, è polemica sul flop luci di Natale: Confcommercio lancia class action Dopo la non accensione, il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha fatto sapere in una nota di aver provveduto “ad effettuare la disdetta della convenzione stipulata con la Camera di Commercio che, com’è noto, impegnava l’Ente Camerale a realizzare in collaborazione con l’Ordine degli Architetti un’illuminazione “sperimentale” (con annessa filodiffusione) lungo il corso Garibaldi”.

Una situazione che, prosegue Mastella, “oltre a deludere le migliaia di persone accorse per assistere all’evento, ha determinato anche un grave danno d’immagine per l’Amministrazione comunale pur non avendo essa alcuna responsabilità per quanto accaduto. Appena la Regione Campania ufficializzerà il finanziamento, l’Amministrazione comunale provvederà all’illuminazione artistica del corso Garibaldi e di altri quartieri della città”.

Foto in evidenza: pagina Facebook Clemente Mastella sindaco