giovedì, Aprile 25, 2024

Napoli, Manfredi: “Servono interventi sul lungomare, li faremo a tratti”

- Advertisement -

Notizie più lette

Francesco Monaco
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Le parole del sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, a margine dell’iniziativa “La Rivoluzione della mobilità sostenibile parte dalle autostrade, sulla situazione dei lavori e degli interventi necessari in città.

“I lavori in corso sul lungomare di Napoli sono un progetto indispensabile, che va realizzato. Ora si sta cantierando a tratti l’area di passeggio proprio per ridurre al minimo l’impatto”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi a margine dell’iniziativa “La Rivoluzione della mobilità sostenibile parte dalle autostrade. Sicure, digitali, decarbonizzate”, organizzata a Napoli da Autostrade per l’Italia, con affaccio sui lavori di scavo in corso sul pezzo di lungomare di fronte a Castel dell’Ovo.

In generale Manfredi ha sottolineato che “adesso stiamo lavorando anche su interventi più radicali, come si sta vedendo qui con lo scavo, e lo faremo anche in altre parti della città anche con degli interventi importanti dal punto di vista fognario, Abbiamo infatti la necessità di fare una manutenzione straordinaria di tutto il sistema fognario della città, manutenzione che manca da tantissimi anni, così come è necessario rifare tante fogne in zone critiche. Lo stiamo già facendo a San Giovanni a Teduccio, lo facciamo qui sul lungomare, lo faremo a via Cinthia, nella parte bassa di via Posillipo, sulla riviera di Chiaia, in tante zone critiche che hanno bisogno di questi interventi”.

Manfredi, serve nuova strada collegamento ospedali-area nord

“La Tangenziale è una infrastruttura molto importante per Napoli, è un elemento di collegamento imprescindibile in una grande Area metropolitana come la nostra. È chiaro che noi abbiamo la necessità di fare ulteriori potenziamenti tra cui i progetti di sviluppo importanti sull’asse occidentale, di cui si discute da anni, dove finalmente oggi si sta realizzando un progetto”, ha aggiunto il primo cittadino.

Il progetto “risolverebbe – ha sottolineato Manfredi – uno dei grandi temi che è l’accesso dell’area nord alla città, anche affrontando l’atavico problema del traffico nella zona ospedaliera. Questo è un progetto a cui teniamo molto, che richiede un investimento molto significativo anche per una progettazione che riduca al minimo l’impatto ambientale. E’ un’infrastruttura di cui noi abbiamo bisogno”.

L’ipotesi su cui lavorare è una nuova arteria a scorrimento veloce che colleghi la Zona Ospedaliera alla Perimetrale di Melito-Scampia, in modo da alleggerire la viabilità cittadina, ma si studia anche la possibilità di un ingresso alla tangenziale nell’area dei grandi ospedali, il cui svincolo attualmente funziona solo in uscita costringendo, per gli ingressi, a spostarsi a Capodimonte o ai Camaldoli.

Manfredi ha spiegato anche che “c’è già un accordo tra Comune e Tangenziale per interventi sulla rete già esistente, di miglioramento dell’impatto ambientale, di introduzione di sistemi alternativi di rifornimento per le automobili, di riduzione del rumore, di incremento della sicurezza anche stradale. Un altro intervento fondamentale sulla viabilità ordinaria è in programma sull’accesso a Bagnoli, dove con l’avanzamento delle bonifiche c’è la necessità di potenziare infrastrutture ferroviarie e stradali, con un prolungamento della linea 6 di metropolitana e il sottopasso di via Diocleziano, fondamentale per garantire un’accessibilità in sicurezza di una zona di sviluppo che è importante per la città”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie