mercoledì, Febbraio 1, 2023

Napoli e Provincia, duro colpo allo spaccio di droga: tre arresti e sequestro di 10 kg di cocaina

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Napoli e Provincia: Carabinieri infliggono duro colpo allo spaccio di droga con 3 persone arrestate e 10 chili di cocaina sequestrati (che avrebbero fruttato 1 milione di euro).

Operazione anticrimine a largo raggio per i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli. 3 gli arresti messi a segno dai militari dell’Arma che hanno inferto un duro colpo alla criminalità organizzata.

Nel comune di Palma Campania, i Carabinieri hanno arrestato per detenzione di droga un 37enne incensurato del posto. L’uomo era a bordo della sua auto, era evidentemente nervoso. Quando i carabinieri hanno approfondito il controllo hanno trovato nel cofano ben 10 chili di cocaina purissima suddivisa in 10 confezioni da 1 chilo.

Singolare che ogni pacco di droga presentasse al suo interno una banconota colombiana e in bassorilievo una svastica. La cocaina avrebbe fruttato oltre 1 milione di euro nella vendita al dettaglio.Napoli e Provincia, duro colpo allo spaccio di droga: tre arresti e sequestro di 10 kg di cocaina Durante le diverse perquisizioni domiciliari effettuate dai Carabinieri del Comando Provinciale, a finire in manette per detenzione abusiva di arma e ricettazione il 30enne Simone Bartiromo e un 32enne incensurato. Il primo è di Marano di Napoli mentre l’incensurato è del rione Traiano.

I Carabinieri del nucleo investigativo hanno rinvenuto nella loro abitazione di San Gennaro Vesuviano una pistola marca cz mod.75sp-01 risultata rubata e pronta all’uso e 12 munizioni calibro 9×21. Rinvenuti e sequestrati anche 13 chili di sostanza da taglio, un impianto di video sorveglianza con 7 telecamere perimetrali, diversi smartphones e 3 katane. I 3 arresti sono stati convalidati e tutti rimangono in carcere.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie