Universiade Napoli 2019, De Luca su impianti: “Parleremo con i Comuni interessati”

259
Universiade Napoli 2019, De Luca su impianti: “Parleremo con i Comuni interessati”

Universiade Napoli 2019: il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, si confronterà con i Comuni per quanto riguarda la gestione degli impianti.

I 10 giorni di gare e le cerimonie d’aperturachiusura allo stadio San Paolo sono già bellissimi ricordi della 30ma Summer Universiade Napoli 2019. La nuova sfida (assolutamente da vincere) è già iniziata e riguarda la gestione degli impianti sportivi rinnovati in occasione dei Giochi universitari.

21 Comuni della Campania hanno usufruito della possibilità del restyling per stadi, palazzetti e attrezzature. Ora è tempo di guardare al futuro, per cui il “miracolo” Universiade deve diventare qualcosa di ordinario per i territori.Universiade Napoli 2019, De Luca su impianti: “Parleremo con i Comuni interessati” Lo sa perfettamente il governatore della Campania, Vincenzo De Luca: “Oggi – ha dichiarato il governatore nella conferenza di fine evento – gli impianti sportivi delle Universiadi sono affidati all’Aru, poi parleremo con i 21 Comuni interessati. Chiederemo con onestà se ce la fanno con il personale che hanno a garantire gestione e manutenzioni. Se ce la fanno bene, altrimenti dovremo ragionare su altre soluzioni”.

Per De Luca, la priorità dovrebbe essere data alle federazioni e alle associazioni sportive: “Dovremo ragionare con serietà perché sono impianti bellissimi e sarebbe un delitto rovinarli -ha proseguito il governatore- Stiamo ragionando sulle proposte, dipende dalle scelte che farà chi ha la gestione e i Comuni interessati. Credo che ci debba essere una posizione di privilegio per le federazioni, il Coni e le associazioni sportive”.