Rari Nantes Salerno: una sfida cruciale per la salvezza contro la Lazio

145
Rari Nantes Salerno: una sfida cruciale per la salvezza contro la Lazio

Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno: sabato 22 febbraio (ore 18) la piscina Vitale ospiterà il match salvezza contro la SS Lazio.

Sabato 22 febbraio seconda giornata di ritorno del massimo campionato nazionale di pallanuoto. Alle ore 18.00, alla piscina Simone Vitale di Salerno, si affronteranno la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno e la SS Lazio, in un match molto importante, anche se non ancora decisivo, verso la salvezza. La Lazio si trova a 4 punti dai giallorossi, ma è in netta crescita rispetto al girone di ritorno, e una sconfitta la relegherebbe a una distanza davvero siderale, mentre lancerebbe ancora di più la Rari nelle zone tranquille della classifica.

Ma guai a rilassarsi, come sottolinea il “mago” Cristian Gandini: “Non guardiamo la classifica. La Lazio ha avuto una crescita importante, inoltre hanno giocatori di altissimo livello, basti pensare al portiere Soro. Noi dovremo fare il nostro gioco e poi ci sarà il nostro pubblico che ci dà sempre una spinta incredibile”.

La Rari Nantes Salerno, reduce dalla prevedibile sconfitta di Brescia, ha tanta voglia di chiudere i conti con il discorso salvezza, e una vittoria vorrebbe dire fare un passo deciso verso l’obiettivo stagionale.

Anche il tecnico giallorosso, Matteo Citro, è ben consapevole delle insidie di questa gara e chiama a raccolta il pubblico: “Affrontiamo una squadra in salute, che è cresciuta tantissimo durante il torneo. Dobbiamo toglierci dalla testa la gara di andata ed essere consapevoli che ci attende una grande battaglia. Sarà importante anche il sostegno del nostro pubblico nei momenti più difficili”.

Il biglietto di ingresso alla Piscina Simone Vitale per assistere al match di serie A1 tra Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno, avrà un costo di 5 euro e la prevendita è attiva presso la piscina Nicodemi a Salerno. Ingresso gratuito per gli iscritti all’associazione “Amici Rari”.