Pallanuoto. Debutto in Europa per la Canottieri

705
Pallanuoto, la Canottieri Napoli presenta la squadra giallorossa

Rinviato a gennaio il raggruppamento di Coppa Italia, su richiesta della Pro Recco, (si giocherà a Chiavari il 31 gennaio ed il primo di febbraio) per la formazione di Paolo Zizza nessun impegno ufficiale prima dell’Euro Cup e dell’inizio del campionato. Domani la Canottieri volerà a Kosice, in Slovacchia, per disputare il girone di qualificazione dell’Euro Cup edizione 2016/17 unitamente alla formazione di casa del Kosice, ai montenegrini del VK Primorac Kotor e agli ungheresi del Vasutas di Budapest che ha già incontrato, a metà settembre, nel corso torneo internazionale di pallanuoto a mare “Cilento Costa Blu”. Il debutto in campionato invece, previsto per sabato 15 ottobre a Torino con la neopromossa Torino 81, è stato posticipato a mercoledì 19 alle ore 19,30 nella piscina dello Stadio Monumentale. Tornando al debutto in Euro Cup, un girone non facile, ma sicuramente alla portata dell’attuale formazione allestita in estate dal presidente Achille Ventura su indicazione del consigliere Gianpaolo Tartaro e del direttore sportivo Mario Morelli. La formazione giallorossa debutterà oggi alle 18 contro gli ungheresi del Vasutas di Budapest, il giorno dopo affronteranno i montenegrini del Primorac Kotors sempre alle 18 e chiuderanno domenica mattina alle 9,30 con i padroni di casa del Kosice.  Si qualificano al turno successivo le prime due classificate. Nella Canottieri, unica squadra del massimo campionato che non ha stranieri, sono attesi al debutto Alex Giorgetti ex-nazionale proveniente dalla Pro Recco, Vincenzo Dolce arrivato dal Posillipo e Matteo Gitto dall’Acquachiara.  “Avversari di ottima caratura e quindi gare non facili. Passaggio del turno comunque alla nostra portata anche se giocheremo contro avversari che sono ben rodati avendo giocato già qualche giornata di campionato – dice Paolo Zizza allenatore della Canottieri Napoli – Certo sarebbe stato meglio aver giocato qualche partita ufficiale prima di questo debutto europeo, ci mancherà la tensione e quella cattiveria agonistica che solo una gara vera può darti, ma non può essere un alibi. Abbiamo sostenuto una serie di allenamenti con le due formazioni napoletane e quindi arriviamo a questo impegno preparati e concentrati”.