Juice Plus+, donazioni partono dalla ASD Boxe Vesuviana: lì è cresciuta Irma Testa

419
Juice Plus+, donazioni partono dalla ASD Boxe Vesuviana: lì è cresciuta Irma Testa

Il piano di donazioni Juice Plus+ è partito dalla palestra della ASD Boxe Vesuviana di Torre Annunziata (dove è cresciuta Irma Testa, la neo Campionessa d’Europa Elite di boxe femminile).

Giornata di festa per Juice Plus+ e l’ASD Boxe Vesuviana di Torre Annunziata: la palestra del maestro Lucio Zurlo è stata protagonista della prima donazione da parte dell’azienda verso associazioni che operano sul territorio incentivando la pratica sportiva. Madrina dell’evento è stata Irma Testa, neo Campionessa d’Europa Elite, che si è avvicinata alla boxe nella struttura di via Parini, dove torna periodicamente per allenarsi con Lucio Zurlo e suo figlio Biagio: da lì è partito il suo straordinario percorso che l’ha portata fino alle Olimpiadi di Rio 2016.

La pugile è diventata, nel 2019 ambassador di Juice Plus+ ed è protagonista del progetto di comunicazione “Verso il Sol Levante” insieme ad altre 3 atlete azzurre: Elisa Di Francisca (scherma), Sara Cardin (karate) e Arjola Dedaj (atletica leggera paralimpica).

La prima donazione stanziata da Juice Plus+ è servita per sostituire gli infissi della sala che ospita il ring e per creare un’area performance che è stata dotata di attrezzature completamente nuove. All’inaugurazione, oltre a Lucio Zurlo e Irma Testa, ha presenziato Fabio Fiorellino, Regional Director, Southern Europe di Juice Plus+.Juice Plus+, donazioni partono dalla ASD Boxe Vesuviana: lì è cresciuta Irma Testa “Per me è una giornata speciale, perché in tutti questi anni ho dovuto sempre lottare per ogni cosa che ho fatto e nessuno mi ha regalato niente” ha dichiarato Lucio Zurlodevo ringraziare Juice Plus+ perché ha deciso di aiutarci. Questo loro intervento ci permetterà di migliorare il nostro lavoro, così importante per il territorio. Sono molto emozionato perché se siamo qui oggi è anche grazie a Irma Testa, che per me è come una figlia e che con i suoi risultati ha portato grande attenzione su di noi, ricambiando tutto l’affetto e la dedizione che ho avuto nei suoi confronti”.

Siamo molto felici di iniziare il nostro percorso di donazioni dalla palestra dell’ASD Boxe Vesuviana, guidata da un maestro di sport e di vita come Lucio Zurlo. Fra queste mura si respira l’anima vera di uno sport straordinario come la boxe e la forte valenza sociale che riesce ad avere. Un ringraziamento speciale va a Irma, che ci ha messo in contatto con questa parte fondamentale della sua storia sportiva e personale” ha dichiarato Fabio Fiorellino, Regional Director Southern Europe di Juice Plus+.

Juice Plus+ ha scelto di comunicare attraverso lo sport perché l’impegno, la lealtà, il rispetto e il miglioramento di sé sono valori in cui Juice Plus+ si riconosce. Legare “Verso il Sol Levante” a un progetto di charity nasce dalla volontà di lasciare un segno tangibile e di essere attiva sul territorio”.Juice Plus+, donazioni partono dalla ASD Boxe Vesuviana: lì è cresciuta Irma TestaQuesta per me è una giornata importante perché il Maestro Zurlo e la sua palestra sono stati fondamentali per il mio percorso sia dal punto di vista umano che professionale” ha dichiarato Irma Testa. “Devo ringraziare Juice Plus+ perché con questa donazione mi ha permesso di ricambiare, almeno in parte, tutto quello che ho ricevuto in questo posto che avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Pensare di aver contribuito a migliorare la struttura mi riempie di orgoglio perché so che il Maestro potrà continuare a portare avanti il suo lavoro aiutando e valorizzando tanti ragazzi che, come me, hanno bisogno di un punto di riferimento come lui per scegliere la strada giusta”.Juice Plus+, donazioni partono dalla ASD Boxe Vesuviana: lì è cresciuta Irma Testa Il programma di donazioni previste nel 2019 proseguirà nei prossimi mesi con gli altri interventi che coinvolgeranno rispettivamente Elisa Di Francisca, Sara Cardin e Arjola Dedaj. Le donazioni fanno parte del progetto di comunicazione “Verso Il Sol Levante” promosso da Juice Plus+, azienda globale che opera in più di 20 Paesi, presente in Italia da oltre 20 anni. L’obiettivo è celebrare uno stile di vita sano e la dedizione degli atleti italiani alle Olimpiadi di Tokyo attraverso un grande progetto di sport e solidarietà.

Le atlete hanno anche prestato il loro volto a una serie di video che hanno come filo conduttore il claim “Una ragione al giorno” e che sancisce il connubio tra le campionesse e Juice Plus+. Il mondo dello sport richiede loro una costante ricerca di motivazione, per mantenere alti gli standard di allenamento e di cura del dettaglio. E qui, nello specifico, la grande “ragione” che le sospinge sono le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Il loro esempio di impegno quotidiano, quindi, diventa fonte d’ispirazione per Juice Plus+ e per tutti i suoi clienti. In entrambi i casi serve costanza, proprio come per andare ad un’Olimpiade. Con ogni atleta sono stati prodotti un video emozionale e 12 video tips che raccontano la loro vita quotidiana, dispensando consigli utili su argomenti diversi legati alla cura del corpo e del benessere.

Foto: Antonella Panella