Calcio Napoli, De Laurentiis: “James Rodriguez vuole solo noi, ma il Real pretende tanto”

427
Calcio Napoli, De Laurentiis:

Il presidente del Calcio Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni sugli obiettivi del mercato azzurro, soffermandosi anche su Icardi: “Non ne abbiamo bisogno”.

“James e’ il calciatore che mediaticamente, dopo Cristiano Ronaldo e Messi, gode di maggiore considerazione. Piace molto ad Ancelotti e noi siamo in attesa di una richiesta piu’ ragionevole: lo scoglio e’ rappresentato dal Real Madrid, che ha pretese elevate secondo noi, ma James vuole il Napoli”. Con queste parole il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, in un’intervista concessa a “Il Corriere dello Sport”, ha parlato della trattativa in corso col Real Madrid per portare in Italia James Rodriguez. Il patron del club azzurro ha invece allontanato Icardi: “Ancelotti non farebbe lo scambio con Insigne? Ha ragione. Icardi vorra’ sempre andare alla Juventus, ma anche io preferisco Lorenzo perche’ di lui abbiamo bisogno, mentre li’ davanti abbiamo Milik e Mertens – ha spiegato De Laurentiis – Non nego di averlo cercato, ne’ si puo’ ignorare il suo talento: Icardi e’ fortissimo, ma si e’ parlato talmente tanto di lui che adesso sembra piu’ anziano dei suoi 26 anni. Visto da lontano, da’ l’impressione di essersi gestito male e di non aver colto l’importanza del ruolo che riveste”.

Le parole di De Laurentiis

Continuando ad analizzare le esigenze di mercato, De Laurentiis ha spiegato che Rodrigo “preferisce restare in Spagna, ce lo ha detto e noi ne prendiamo atto”. Per il persidente del Napoli, in ogni caso, “la nostra esigenza attuale, direi prioritaria, e’ il capitolo cessioni: abbbiamo tanti giocatori in organico ed e’ giusto ridurlo. Ma siamo attenti e attivi”. Infine una previsione sulla prossima Serie A: “C’e’ stato un valzer di allenatori che ha rivitalizzato il movimento: sara’ un campionato bellissimo, con sei-sette squadre piu’ vicine tra loro e quindi verra’ fuori un anno in cui l’interesse finira’ per intrigare maggiormente”, ha concluso De Laurentiis.