Calcio Napoli, 3-0 al Salisburgo: quarti di finale vicini

413

Milik, Fabian Ruiz ed un autogol spianano la strada verso i quarti di Europa League. Benissimo Meret in tre occasioni.

Benissimo il Calcio Napoli nell’andata degli ottavi di finale di Europa League: Salisburgo battuto 3-0 , nessun gol subìto grazie anche ad una grandissima prestazione di Meret .

La partita di ritorno non sarà da sottovalutare soprattutto in considerazione del fatto che Maksimovic e Koulibaly, che erano diffidati, sono stati ammoniti e saranno squalificati per la partita di ritorno.

Ancelotti schiera Meret in porta, Koulibaly e Maksimovic centrali, Hysaj e Mario Rui sulle fasce. A centrocampo Allan e Fabian Ruiz centrali con Callejon e Zielinsky sulle fasce. In attacco Mertens e Milik.

Il Salisburgo dimostra subito di essere una squadra bravissima nel’impostazione e nel pressing ma decisamente debole in difesa: il pressing alto permette cambi di gioco rapidi e contropiedi fulminanti.

Bastano 20′ al Calcio Napoli per il doppio vantaggio.

Al 10′ pregevolissima palla di Zielinsky per Mertens che si gira e vede Milik lanciato a rete. Il polacco dribbla il portiere edeposita in rete di destro. 1-0

Al 18′ Callejon vede Fabian Ruiz libero al limite dell’area. Lo spagnolo calcia di prima intenzione al volo e realizza il 2-0.

A centrocampo gran lavoro dei centrocampisti: Allan insuperabile, Fabian Ruiz da sostanza e qualità, Callejon corre per 90′ senza sentire la fatica, Zielinsky regala tocchi raffinati ed è sempre un pericolo per la difesa avversaria.

In attacco Mertens manca ancora l’appuntamento col gol ma dimostra di essere importante per la squadra con i suoi assist e le sue giocate; Milik devastante: segna, corre, viene in aiuto a centrocampo ed è un appoggio fondamentale per i compagni.

Sulle fasce ottima prestazione di Hysaj sia in copertura che in appoggio; il suo dirimpettaio Mario Rui, al rientro dopo l’infortunio, ci mette grinte e determinazione.

Koulibaly è decisivo in almeno tre occasioni. Peccato per il giallo nel primo tempo che lo costringerà a saltare il ritorno.

Maksimovic da parte sua non delude anche se viene messo spesso in difficoltà dal rapidissimo pressing degli austriaci.

La ripresa vede il Salisburgo cercare il gol ma la difesa del Calcio Napoli è attentissima fino agli ultimi dieci minuti.

Ancelotti per dare più freschezza ed interdizione al centrocampo sostituisce Zielinsky con Diawara ma Amadou non entra subito in partita e viene messo in difficoltà dalla solita vivacità del Salisburgo. Altro cambio: Insigne dentro per Mertens. Meritati gli applausi per il belga. A Dieci dalla fine dentro anche Ounas per Milik.

il terzo gol arriva al 58′ grazie ad una autorete

Bellissimo cross di Mario Rui dalla sinistra. Onguene, nel tentativo di anticipare Milik trafigge il proprio portiere. 3-0

E’ Meret il grande protagonista nel finale: con due parate fantastiche salva il risultato.

Al 89′ gran conclusione in area di Gulbrandsen ma Meret si distende e compie una parata eccezionale.

Calcio Napoli, 3-0 al Salisburgo: quarti di finale vicini.

La nota più positiva, oltre al triplo vantaggio è sicuramente la prestazione maiuscola del giovane portiere. Poteva non essere facile mettere da parte l’espulsione di appena tre giorni prima ma il ragazzo c’è ed è un grandissimo portiere: ben posizionato, reattivo come pochi, senza paura, bravo nelle uscite, esplosivo nei movimenti. Davvero un ottimo acquisto: il futuro tra i pali è assicurato.

Unica nota stonata le due ammonizioni ai centrali. Sarà comunque una battaglia e Salisburgo ed il Calcio Napoli dovrà giocare con Chiriches e Luperto.

Sarà importante realizzare almeno un gol per stare tranquilli.

Altre due annotazioni: ancora una volta la coppia Milik Mertens assicura gol ed incisività mentre la difesa non subisce gol su azione dalla trasferta di Coppa Italia col Milan.

Ora, domenica si torna a giocare il campionato: c’è il Sassuolo e l’impressione che Ancelotti schiererà molti giocatori che oggi sedevano in panchina.