Napoli, Ancelotti: “Espulsione Mario Rui superficiale. I cori? Mi consolo con la coppa del 2003”

604
Napoli, Ancelotti:

Le parole di Ancelotti al temine della sfida tra Juventus e Napoli non placano le polemiche dopo le decisioni di Banti. Il tecnico risponde anche agli insulti subiti.

“Sono soddisfatto della prestazione, ma ritengo che l’espulsione di Mario Rui sia stata una decisione arbitrale superficiale”. Carlo Ancelotti commenta la sconfitta di Torino partendo da un episodio chiave: il rosso al terzino azzurro. “Sono andato a parlare con Banti alla fine perchè volevo spiegazioni. Non aveva neppure fischiato nella seconda occasione, poi dopo ha fischiato il fallo e poteva prendere tempo per decidere. Invece ha punito con troppa leggerezza il giocatore. Ribadisco non parlo dell’oprato arbitrale ma di una decisione superficiale che ha condizionato la gara”.

Sul match: “Abbiamo cominciato molto bene, abbiamo segnato e dopo dovevamo avere più personalità. Abbiamo perso qualche contrasto a centrocampo che potevamo gestire meglio”. “Non aver tenuto qualche pallone in più ha dato fiducia e forza alla Juventus. Però in assoluto la squadra ha giocato bene e potevamo pareggiare anche in dieci uomini”.

“Probabilmente dobbiamo crescere come esperienza, ma il campionato è lungo e nulla è deciso. Come abbiamo perso noi qui a Torino, potrebbe perdere anche la Juventus al San Paolo”. “Noi proseguiamo fiduciosi nel nostro lavoro, la squadra sta dando ottime risposte”.

Poi la sua di risposta ai cori non piacevolissimi dei tifosi juventini nei suoi confronti: “Sono i soliti cori che sento quando vengo qua. Vuol dire che mi consolerò guardando in bacheca la Champions vinta nel 2003…”. Ai cori contro di me ormai non ci bado più, piuttosto mi hanno dato molto fastidio quelli contro i napoletani“.

Fonte: sscnapoli.it