sabato, Marzo 2, 2024

Napoli, arrivano i semafori intelligenti: le prove partiranno a Fuorigrotta e Agnano

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Semafori intelligenti per gestire il traffico a Napoli: la sperimentazione di tali dispositivi partirà dai quartieri di Fuorigrotta e Agnano. Ecco come funzioneranno.

Sta per arrivare un nuovo “aiuto” per la gestione del traffico nella città di Napoli, rappresentato dai cosiddetti “semafori intelligenti” dotati di telecamere. Tali dispositivi saranno in grado di stabilire quante auto sono in coda e decidere a chi dare il verde per smaltirla.

L’asfalto sarà inoltre dotato di sensori che “percepiscono” il volume di traffico e si collegano con i “semafori intelligenti” per avvisarli se è in arrivo un fiume di auto o se le vetture sono poche, in modo da consentire alle luci stradali di adeguare i tempi per gestire meglio i flussi.

Come riporta “Il Mattino”, i fondi per tale progetto (6 milioni di euro) sono stati stanziati dall’Agenzia per la Coesione Territoriale nel 2016, nell’ambito del Piano Operativo Nazionale Metro.

Tali telecamere saranno di supporto alle apparecchiature di rilevamento delle quali sarà dotato ogni singolo semaforo. La sperimentazione partirà dalla zona occidentale della città partenopea, ovvero dai quartieri di Fuorigrotta e Agnano. In totale, dovrà poi essere centralizzata la gestione di 254 impianti dislocati nella città di Napoli.

Ma non è tutto. Il progetto prevede anche l’installazione di pulsanti di chiamata e di countdown acustico per i non vedenti su tutta la rete, la rifunzionalizzazione di 21 impianti e l’installazione di quattro nuovi semafori (a via Santa Teresa degli Scalzi, piazza Poderico e in via Montagna Spaccata).

Saranno inoltre sostituite 2871 lampade a incandescenza con nuove lampade al led in tutti i semafori della città. A gestire il sistema sarà una rete di intelligenze artificiali coordinate dall’Urban Traffic Control che, per decidere come alternare i semafori, utilizzerà il sistema Amv (monitoraggio automatico dei veicoli) e quello di previsione di arrivo alle fermate dei mezzi Anm.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie