martedì, Aprile 20, 2021

Napoli, 22mila corse nella prima settimana dei monopattini in sharing: come utilizzarli

- Advertisement -

Notizie più lette

Napoli, 22mila corse nella prima settimana dei monopattini in sharing: come utilizzarli
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.
- Advertisement -

Napoli: grande successo per i monopattini in sharing. Clemente: “Integrare il trasporto pubblico con sistemi intermodali leggeri, efficienti ed ecologici”. Come funzionano e dove si trovano questi mezzi di mobilità “green”.

Un bell’esordio per il servizio sharing dei monopattini nella città di Napoli, un progetto fortemente voluto dall’amministrazione comunale per rendere più “green” la mobilità dei cittadini. Sono infatti quasi 22mila le corse registrate da Helbiz, azienda che gestisce il servizio sharing di monopattini nel centro cittadino partenopeo, nella prima settimana di attività del servizio.

I dati sono di 21.966 corse, 56.016 chilometri percorsi, 2,55 chilometri di viaggio medio, 48.967,5 chili di Co2 risparmiata. La velocità commerciale è di 8,6 chilometri l’ora, mentre le direttrici più percorse sono quelle di collegamento est-ovest della città, e cioè da piazza Garibaldi a Mergellina attraverso corso Umberto I, via Toledo, via Chiaia, il lungomare di via Partenope e via Caracciolo.Napoli, 22mila corse nella prima settimana dei monopattini in sharing: come utilizzarliQuesti primi dati – scrive su “Facebook” Alessandra Clemente, assessora con delega alla Mobilità sostenibile e all’innovazione del Comune di Napoli – confermano la bontà delle scelte strategiche in tema di mobilità sostenibile che stiamo mettendo in campo e confermano gli itinerari ciclabili pianificati, progettati e realizzati. Vogliamo integrare i sistemi di trasporto pubblico con sistemi intermodali leggeri, efficienti ed ecologici.

Un tassello per rendere più efficiente la mobilità urbana e contribuire ad alleggerire il carico di metro e autobus e quindi migliorarne il funzionamento in attesa dell’arrivo dei nuovi mezzi. Un tema fondamentale -conclude- è diluire la presenza dei passeggeri negli autobus e nei treni della metropolitana, soprattutto in un momento storico in cui ci troviamo a gestire l’emergenza sanitaria legata al Covid 19”.

Monopattini in sharing: ecco come funzionano e i limiti di velocità

I monopattini elettrici si potranno prendere tramite la app di Helbiz che potrà essere scaricata gratuitamente su smartphone Android e iOS. Con l’App si localizza il mezzo più vicino e lo si sblocca mediante la scansione di un codice QR situato sul manubrio.

Il costo addebitato sarà di un euro per lo sblocco iniziale più 20 centesimi al minuto per la corsa. Ci sarà anche la possibilità di usufruire di una vantaggiosa tariffa flat Helbiz UNLIMITED al costo di 29,99 euro al mese, con cui si potranno effettuare un numero di corse giornaliere illimitato della durata di 30 minuti (a distanza di almeno 20 minuti l’una dall’altra) e l’accesso al servizio anche da Telepass Pay con 30 minuti di corse gratuite.

Non si possono superare i 25 km/h quando si circola sulla carreggiata ed i 6 km/h quando si circola nelle zone pedonali. L’utilizzatore deve essere maggiorenne. Se minorenne deve essere titolare almeno di patente categoria am ed indossare obbligatoriamente il caschetto.

Monopattini in sharing a Napoli: ecco le zone in cui possono circolare e dove si possono prelevare

I monopattini elettrici che potranno essere noleggiati e viaggiare in un’area di quasi 3 Km, che va da Mergellina a Piazza Garibaldi, come stabilito dal Comune di Napoli in una apposita mappa.

Ci saranno alcuni punti per il prelievo: Piazza del Plebiscito, Quartieri Spagnoli, Chiaia, Mergellina, Pallonetto Santa Lucia, Borgo Orefici.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie