martedì, Maggio 18, 2021

Montesarchio, 27enne si fa ospitare a cena e tenta di rapinare la coppia

- Advertisement -

Notizie più lette

Montesarchio, 27enne si fa ospitare a cena e tenta di rapinare la coppia
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesarchio hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 27enne del centro caudino per tentata rapina.

- Advertisement -

A Montesarchio, la notte scorsa, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di quel centro hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 27enne del centro caudino per tentata rapina. I militari, a seguito di una segnalazione al numero di Pronto Intervento per una rapina in abitazione, sono intervenuti in corso Caudino, dove sul posto riscontravano nell’appartamento 3 persone, la coppia che vi abitava ed il 27 enne, già noto ai militari per i suoi trascorsi penali.

Nel dettaglio, i carabinieri hanno accertato che quest’ultimo, conoscente della famiglia residente, aveva chiesto insistentemente di cenare con la coppia e, successivamente, ha preteso con ostinazione la somma di venti euro.

Al rifiuto della coppia, l’uomo, con prepotenza, si è portato nelle stanze dell’appartamento alla ricerca di denaro, quando, ad un certo punto ha preso un grosso coltello con il quale ha minacciando i due a farsi consegnare la somma richiesta, da qui ne è nata una colluttazione, nel corso della quale sono stati danneggiati alcuni mobili ed arredi.

L’uomo, nonostante i ripetuti tentativi del padrone di casa a convincerlo ad andare via e a lasciare l’abitazione, è rimasto a minacciarli ed è stato trovato ancora nell’abitazione dal personale intervenuto.

Pertanto, i Carabinieri hanno sequestrato il coltello e lo hanno condotto in caserma e, dopo gli accertamenti di rito e le consuete formalità, il 27enne è stato dichiarato in arresto perché ritenuto responsabile di tentata rapina, violazione di domicilio e danneggiamento e, su disposizione del sostituto Procuratore di turno, è stato  accompagnato presso la propria abitazione, in regime di detenzione domiciliare, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie