05-12-20 | 09:28

Maltempo a Napoli, bomba d’acqua sulla città: allagamenti da Fuorigrotta a Posillipo

Home Cronaca di Napoli Maltempo a Napoli, bomba d'acqua sulla città: allagamenti da Fuorigrotta a Posillipo
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
23cdab26c88f714dd9afeb2fab1bdf03?s=120&d=mm&r=g
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Le situazioni più critiche in seguito all’ondata di maltempo a Napoli si sono registrate nel quartiere di Posillipo e nella zona occidentale, tra Fuorigrotta e Agnano oltre che a Pianura.

Strade trasformate in fiumi, danni e allagamenti: la pioggia caduta per l’ondata di maltempo a Napoli durante la notte e a metà mattinata in alcuni momenti ha assunto le dimensioni di una sorta di bomba d’acqua. Le situazioni più critiche si sono registrate nel quartiere di Posillipo e nella zona occidentale della città, tra Fuorigrotta ed Agnano oltre che a Pianura. Molte le difficoltà per gli automobilisti costretti a circolare in mezzo a veri e proprie muraglie di acqua.

“Le immagini di domenica sera da Posillipo e Largo Sermoneta sono inquietanti. La bomba d’acqua abbattutasi su Napoli ha creato dei veri e propri fiumi in piena. Così come sul Lungomare, dove l’acqua era alta diversi centimetri. E allagamenti sono stati registrati anche a Pianura nella strada dei Pisani, ad Agnano e Capodichino tra domenica e lunedì con il nuovo temporale che si è abbattuto sulla città. Una situazione di pericolo che rischia di aggravarsi con le prossime bombe d’acqua se non si prevede un programma di manutenzione serio e preciso, che coinvolga il verde pubblico e le caditoie in primis”. Così Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e Gianni Caselli, consigliere della I Municipalità per Il Sole che ride, che hanno effettuato un sopralluogo in città per verificare l’impatto della forte pioggia.

Maltempo a Napoli: i tombini otturati a Posillipo

“A Posillipo – riferiscono Borrelli e Caselli – i tombini sono perennemente otturati, dato che manca quasi totalmente un servizio di spazzamento degno di questo nome, soprattutto nel weekend, quando la zona viene presa d’assalto dalla movida. Questo crea fiumi d’acqua con le piogge abbondanti. Inoltre salita Villanova, una lunga scalinata che da via Manzoni porta a Posillipo, con il maltempo si trasforma in una cascata a causa della mancata pulizia. Le sterpaglie presenti, infatti, fanno si che l’acqua non defluisca trasformandosi in un torrente”.

“Abbiamo effettuato un sopralluogo stamattina in zona e abbiamo constatato che, in via Posillipo, sono saltati numerosi sanpietirni che diventano un pericolo enorme per la viabilità. A largo Sermoneta, invece, è salutato un tombino, protetto ora solo da un cassonetto della spazzatura. Abbiamo quindi inoltrato una richiesta di intervento urgente al comune per ripristinare l’ordine e la sicurezza. Abbiamo inoltre chiesto la rimozione del cantiere in largo Sermoneta, se i lavori sono ormai conclusi. In commissione Ambiente della I Municipalità, per risolvere il problema caditoie in via Posillipo, abbiamo preteso uno spazzamento organizzato ed efficace. Ma purtroppo – aggiungono Borrelli e Caselli – dobbiamo affrontare il problema dei cambiamenti climatici che portano vere e proprie bombe d’acqua mai viste prima. Serve per questo una manutenzione costante e totale, solo così possiamo difenderci ed evitare una tragedia. Mettere una toppa dopo i danni non basta più, dobbiamo prevenire”.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Tutti i film stasera in tv sabato 5 dicembre

Ecco la guida dei film in onda sui principali canali in prima serata sabato 5 dicembre. Scopri cosa sarà trasmesso in anticipo stasera in...

Amici, anticipazioni: Rudy Zerbi caccia Evandro

Amici, anticipazioni del 5 dicembre. Evandro criticherà i pezzi che gli sono stati assegnati e Rudy Zerbi lo caccia. Arrivano le ultime anticipazioni della prossima...

Uomini e Donne in pausa per il ponte dell’Immacolata

Uomini e Donne, news. Il dating show di Maria De Filippi non andrà in onda per il ponte dell'Immacolata. Arrivano le ultime anticipazioni di Uomini...

La Campania è in zona arancione. Negozi aperti dal 6 dicembre

La Campania è stata collocata nella fascia arancione e non rientra tra le regioni a maggior rischio dove era stata collocata dal 15...

Covid in Campania, i dati di oggi: calo dei contagi 1.651 e 2.284 guariti

Covid in Campania: il bollettino di oggi dell’unità di Crisi regionale riporta 1.651 positivi su 18.733 tamponi effettuati. I nuovi guariti sono 2.284. L’Unità di...