giovedì, Marzo 4, 2021

Leonardo, Pomigliano: Profumo e Di Maio rilanciano i siti campani?

- Advertisement -

Notizie più lette

Leonardo, Pomigliano: Profumo e Di Maio rilanciano i siti campani?
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Pomigliano d’Arco: Leonardo ha celebrato in una cerimonia il successo commerciale del programma ATR. Dopo la visita di Alessandro Profumo arriva anche il ministro Luigi Di Maio. Previsti investimenti per i siti in Campania?

- Advertisement -

Leonardo ha celebrato il traguardo della fabbricazione della fusoliera ATR per il velivolo numero 1500 costruito a Pomigliano d’Arco e spedito a Tolosa, dove sarà completato e consegnato al cliente Japan Air Commuter. Presenti a Pomigliano, tra gli altri, l’ad di Leonardo, Alessandro Profumo, e l’omologo di ATR, Christian Scherer. Dopo l’intervento d’apertura del presidente del gruppo, Gianni De Gennaro, Profumo e Scherer hanno rassicurato le autorità locali sul futuro del programma, anticipando la volontà d’investire nel turboelica, archiviando in sostanza il progetto del nuovo velivolo per il quale, negli scorsi anni, le regioni Campania e Puglia, avevano impegnato significative misure di sostegno alle imprese dei rispettivi comparti aeronautici.

I due soci del consorzio GIE ATR, Leonardo e Airbus, hanno ormai convenuto che è possibile continuare a proporre al mercato la stessa piattaforma, rimotorizzando il velivolo con un nuovo propulsore della Pratt & Whitney e allestendo altre versioni, come quella freighter dei 50 ATR 72-600 acquisiti da FedEx. Gli oltre 30 anni trascorsi dalla data di avvio del programma non pregiudicano il successo di un prodotto che è stato continuamente aggiornato e che mantiene la posizione leader nel trasporto regionale.

Leonardo, l’ad Profumo: “Avanti tutta con Atr”

Le prestazioni del velivolo, la sua flessibilità operativa, l’economicità di servizio e il ridotto impatto ambientale -ha dichiarato Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo- hanno consentito il conseguimento di questo traguardo e riteniamo permetteranno di celebrare successivi importanti risultati industriali e commerciali”.Leonardo, Pomigliano: Profumo e Di Maio rilanciano i siti campani? Il successo di ATR dimostra “l’eccellenza di Leonardo nell’industria aeronautica civile e dei siti del Mezzogiorno d’Italia, dove operano risorse altamente qualificate. Con i suoi 1.700 ordini e oltre 1.400 esemplari consegnati, l’ATR è fra i velivoli commerciali di maggior successo nella storia dell’aviazione civile e dimostra che sono possibili joint venture di successo paritarie tra grandi aziende europee”. Avanti tutta dunque con Atr, la joint venture leader del mercato degli aerei regionali turboprop che “dopo uno splendido passato può avere un futuro altrettanto bello“.

Leonardo, Valeria Ciarambino: “Necessari nuovi investimenti per stabilimenti campani”

La consigliera regionale della Campania Valeria Ciarambino, anch’ella presente alla cerimonia, chiede nuovi investimenti per gli stabilimenti campani e critica il governatore Vincenzo De Luca:Leonardo, Pomigliano: investimenti per programmi ATR e Boeing 767Oggi (ieri per chi legge) a Pomigliano nello stabilimento Leonardo ho assistito a tanti proclami del management e del governo regionale che non hanno alcun riscontro nella realtà -ha scritto su Facebook- All’AD Profumo ho detto che se vuole accrescere qualità ed eccellenza produttiva degli stabilimenti campani dell’aerospazio, come ha dichiarato, servono nuovi programmi e nuovi investimenti. Ad oggi invece si continua a puntare solo su Atr, un progetto che compie tra poco 40 anni, usando per giunta attrezzature e scali di montaggio degli anni ’80. Patetica la passerella elettorale di De Luca che dopo 3 anni di nulla, oggi ha annunciato miracoli. Noi ci metteremo al lavoro col nostro Ministro Luigi Di Maio per garantire a Pomigliano e agli stabilimenti campani la centralità che meritano nell’aerospazio italiano”.

Leonardo, il ministro Di Maio: “Stabilimento di Pomigliano ha grande funzione sociale”

Stamattina, il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, si è recato allo stabilimento Leonardo di Pomigliano d’Arco, dove con l’ad Profumo ha incontrato gli operai: “Stabilimenti come quelli di aziende partecipate nel Sud -ha dichiarato alla stampa a margine della visita- non hanno solo una grande funzione industriale ma hanno anche una grande funzione sociale per mantenere posti di lavoro e farli crescere”.Leonardo, Pomigliano: investimenti per programmi ATR e Boeing 767 Un pensiero va all’ex operaio Fca che ieri sera si è cosparso di benzina sotto casa sua: “Quello di Mimmo era un grido d’aiuto rivolto a me e all’istituzione che ora rappresento -ha scritto Di Maio su Facebook- Sono andato a trovarlo in ospedale e gli ho parlato, gli ho detto che gli sono vicino, che lo Stato gli è vicino e che le politiche che intraprenderà il Governo del Cambiamento serviranno a creare lavoro e a dare una mano alle persone che come lui lo hanno perso. Quello di Mimmo è un gesto estremo, per farsi sentire da istituzioni che sono sempre state sorde alle esigenze dei cittadini. Da oggi queste istituzioni non saranno più sorde, non ci sarà più bisogno di gesti come questi perché l’ascolto dei cittadini e dei loro problemi è uno dei pilastri su cui si fonda il governo del cambiamento”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie