venerdì, Luglio 19, 2024

La Tavola dei 300: la bontà di un evento, la bellezza di una grande iniziativa

- Advertisement -

Notizie più lette

Serena Giorgio De Dilectis
Serena Giorgio De Dilectishttp://www.2anews.it
Serena Giorgio, giornalista e scrittrice esperta in antropologia, enogastronomia e intolleranze alimentari.

L’intrepida attesa è finalmente terminata! oggi, nella pittoresca Massa Lubrense, ha ufficialmente inizio la 1° edizione de “La Tavola dei 300”. Un evento, una manifestazione, ma ancor più una ricchissima iniziativa, in grado di coinvolgere sì tutti gli operatori del comprensorio, ma di offrire anche un qualcosa di immensamente significativo sia dal punto di vista culturale che sociologico.

L’attesa è finita! Tutto pronto per la Tavola dei 300

Perché tra hotel, fiorai, vivai, allestitori, panettieri, fornitori di ogni tipo e, infine, anche fornitori di bevande e giacche per la serata, l’Associazione Ristoratori Lubrensi ha di fatto saputo attuare un vero e proprio schieramento e mettere in campo, per la prima volta, un fortissimo team che, da oggi e fino alla cena nel Borgo di Sant’Agata sui Due Golfi del 20 giugno,  saprà senz’altro offrire il meglio di un intrattenimento dall’altissimo valore culturale, ma non solo!

Massa Lubrense tra luci, bellezze e bontà gastronomiche

Luci, stendardi, musica, degustazioni e ospiti a sorpresa quindi. I tanti partecipanti alla kermesse massese di oggi e domani potranno davvero contare sull’avvicendarsi di specialità internazionali e sapori territoriali da gustare in una splendida cornice che, tra mare e terra, saprà certamente consolidare la bellezza, e ancor più la bontà, di questa grandissima iniziativa.

«Sono tanti i Partners che ci accompagneranno per la I edizione di un evento itinerante, che si pone come obiettivo principale la promozione degli antichi Borghi di Massa Lubrense – ha spiegato Francesco Gargiulo, Presidente dell’Associazione Ristoratori Lubrensi – negli ultimi 4 anni siamo stati impegnati in tante iniziative per le quali ringraziamo l’amministrazione comunale, da sempre al nostro fianco, la By Tourist per l’immagine e la comunicazione con noi dai nostri primi passi, i tanti giornalisti che ci seguono e supportano, David Aiello delegato alla direzione operativa dell’evento, i nostri sponsor e tutti gli associati. Questa manifestazione ci emoziona in modo particolare, perché lavoreremo tutti in sinergia con Comune, Partners e fornitori per la promozione delle nostre radici, qui a Massa Lubrense».

La Tavola dei 300: la bontà di un evento, la bellezza di una grande iniziativa

Un programma ricco e significativo

Un programma  davvero molto ricco quello della Tavola dei 300. Alle ore 19:00, infatti, l’inaugurazione presso il Largo Vescovado, a Massa Centro, con il tradizionale taglio del nastro, e a seguire, una grande festa aperta al pubblico e a tutto il paese con tanto di  punti di esposizione di prodotti tipici locali, vini e squisite bollicine. Una felicissima occasione per premiare, inoltre, anche la Famiglia Mellino dei “Quattro Passi” di Nerano; una famiglia meritevole del riconoscimento della terza stella Michelin e da celebrare con un ulteriore aperitivo con degustazione di tipicità enogastronomiche a cura degli chef dell’Associazione Ristoratori Lubrensi in sinergia con i Partners dell’evento “La Tavola dei 300”.

Franciacorta, Ferrarelle, Villa Sandi, Federalberghi, Marisa Cuomo, AdHocStabia, Gerli, Workline, Le colline Lubrensi, Agi per Electorlux, Caputo, Pollio Carni, Il Caseificio i Due Golfi, Food Safety Consulting, ed ancora, Pico Maccario, Ais Penisola Sorrentina e Capri, Edilsud, Nastro D’Oro, Bonollo, Clipper It Point, I Consorzi di tutela dei vini di Vesuvio, Sannio, Irpinia e Caserta, Il Turuziello, Pro Loco di Massa Lubrense, Pro Loco Due Golfi, Hotel delle Palme, Azienda Agricola Il Convento, il Panificio di Nonno Paolo e Gargiulo per ingrosso agrumi.

La Tavola dei 300: L’unione fa la forza, ma soprattutto il gusto!

In altre parole, aziende internazionali e produttori locali riescono a unirsi per la prima volta con l’obiettivo di supportare al massimo i ristoratori dell’associazione Lubrense e promuovere, tra l’altro, anche gli antichissimi borghi di un pittoresco e, come vedremo poi, di un benefico paese. Giornata clou dell’evento, infatti, il 20 giugno; perché dalle 10 del mattino di domani, con giornalisti e influencers che invaderanno la costa da Marina del Cantone a Marina di Puolo per essere accolti, infine, dai ristoratori locali con un pranzo in riva al mare all’insegna del pesce fresco e dei piatti locali, potrà svolgersi l’ennesima e saporita celebrazione in grado di confluire, alle ore 19.30, nel momento più atteso e importante di tutta la manifestazione: la Cena de “La Tavola dei 300”, ma non solo!

Iconici limoni e immense tavolate

«La serata- ha spiegato ancora il Presidente Arl, Gargiulo- si aprirà con un aperitivo all’Hotel Delle Palme e registrerà la partecipazione del Grand Hotel Due Golfi e del Ristorante 4 Venti. Ancora, ad essere presenti saranno i pizzaioli Enzo Coccia e Pasqualino Rossi e gli chef stellati di Taverna del Capitano e Relais Blu». Per le ore 20.30, la Cena “La Tavola dei 300” che si svolgerà lungo il corso di Sant’Agata sui Due Golfi avrà dunque inizio, richiamando tra l’altro il tema e le tipiche immagini delle feste di un tempo. Perché, con un lungo tavolo di 300 sedute per ospiti e clienti, si potrà  quindi assaggiare il menù dei Borghi, creato dagli Chef delle 60 aziende comprese nell’Associazione Ristoratori Lubrense lasciandosi al contempo coccolare dalla bellezza di luci, fiori e colori del posto, compreso quello degli iconici limoni.

La Tavola dei 300: la bontà di un evento, la bellezza di una grande iniziativa

Ma chi ci sarà ai fornelli di un così grande evento?

Ai fornelli, in prima linea ci saranno: Tutt’Appost, Le Sirene, I Giardini di Vigliano, La Primavera, La Tavernetta, Antico Francischiello da Peppino, Cantuccio, The king Beef, Tramonto Rosso, Don Vito, Capuozzo, Da Francesco, Il Fienile, Pasta E.., Villa Rena, Bellavista Francischiello, Fattoria Terranova, Lo Stuzzichino, La Torre, Salvatore e Mafalda, Relais Blu, La Macina, Maria Grazia, Conca del Sogno, Il Vespro, El Gringo Pub, Bistrot 66, Funiculì Funiculà. Il dessert sarà a cura dal Roxy Bar e la Pasticceria Fiorentino. Terminata la cena , i festeggiamenti continueranno nell’area adiacente la Chiesa di Sant’Agata, tra musica, brindisi e l’assaggio dei sorbetti di Sweet Costiera, Gelateria del Corso e di Ikigai. Non mancherà il finale a sorpresa a cura di Don Alfonso, con la famiglia Iaccarino impegnata nei saluti finali e con il team dell’Associazione Ristoratori Lubrensi per degustare una specialità di casa, completamente dedicata ai limoni di Massa Lubrense.

La tavola dei 300: quando la bontà fa rima con solidarietà

«Naturalmente – ha aggiunto il presidente Gargiulo- non abbiamo dimenticato il momento dedicato alla solidarietà con la donazione da parte dell’Associazione Ristoratori Lubrensi di 2mila euro a favore del progetto “Sala multimediale per video consulti con altre strutture ospedaliere” destinato al Centro Ustioni Pediatrico Regionale del Santobono».

La Tavola dei 300: la bontà di un evento, la bellezza di una grande iniziativa

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie