mercoledì, Dicembre 1, 2021

La movida a Benevento: comportamenti corretti ma alcuni casi sopra le righe

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Movida a Benevento: nello scorso weekend prevalenti i comportamenti rispettosi delle regole ma con alcuni casi sopra le righe. Il sindaco Mastella: “Estenderò gli orari di apertura dei locali”.

La movida è ripresa anche a Benevento, con Piazza Risorgimento tornata punto d’incontro per centinaia di ragazzi. Come riporta “Il Mattino”, nell’ultimo fine settimana non si sono verificate situazioni particolarmente eclatanti come accaduto sette giorni prima. Prevalenti i comportamenti rispettosi delle regole ma non isolati i casi oltre le righe, con piazza Risorgimento che ha ricordato per lunghi tratti le scene viste una settimana prima, a tal punto che avevano determinato la reazione delle istituzioni spingendo Clemente Mastella a minacciare la clamorosa serrata.

Dopo la mezzanotte non è stato difficile riscontrare il clima di crescente euforia con improvvisate discoteche da strada e match calcistici in notturna. Troppe anche le bottiglie abbandonate sul selciato (terribile abitudine dura a morire un po’ in tutta Italia).La movida a Benevento: comportamenti corretti ma alcuni casi sopra le righe Il bilancio è comunque positivo: “Nel complesso abbiamo riscontrato un comportamento accettabile, più composto che nel recente passato – dice Mastella Conosciamo alcuni episodi di mancato rispetto delle regole come quelli avvenuti ai Giardini Piccinato della zona alta della città. C’è stato anche qualche assembramento corposo ma si è trattato di condotte tutto sommato contenute. Rilevo che in tante città, soprattutto del nord, si respira già un clima da tutto e subito che non condivido affatto e che fa a pugni con le evidenze scientifiche. Il virus circola ancora, è bene che tutti ne siamo sempre consapevoli e che i ragazzi in particolare sappiano fare buon uso delle maggiori libertà faticosamente riconquistate”.

Nel ribadire l’invito ad indossare la mascherina, gli scenari più drastici dovrebbero essere accantonati: “Se i ragazzi sapranno vivere con consapevolezza questa fase, non verrà vietato loro mai nulla – prosegue Mastella- Per il prossimo fine settimana proveremo ad attuare misure come l’estensione degli orari di apertura dei locali che consentano una migliore ripresa anche alle attività commerciali di settore. Ma tutto mettendo sempre al primo posto la tutela della salute”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie