sabato, Luglio 20, 2024

La Cipolla. Una ricchezza in cucina e per la nostra salute

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

La cipolla è una pianta aromatica, un prodotto dell’orto molto antico, a raccolta annuale della famiglia delle Liliacee ( Allium cepa) e precisamente rappresenta il bulbo della pianta.

Esistono molte varietà e forme e colori diversi utile in cucina e ricca di proprietà terapeutiche. La Cipolla Rossa di Tropea dalla forma rotonda o ovoidale, sapore delizioso, raffinato e croccante. Caratteristiche sono un dono della natura, in quanto coltivate su suoli vulcanici, freschi, ricchi soprattutto di Sali minerali. La croccante cipolla ramata di Montoro, varietà cipolleautoctona, coltivata e prodotta da secoli nella zona del Montorese, tra la provincia di Avellino e di Salerno. Dai luminosi riflessi ramati delle tuniche esterne, dolce e molto profumata, che presenta un’intensa e caratteristica aromaticità con un delicato e persistente gusto dal sapore inconfondibile. Alla cottura la fibra è tenace e conserva la sua fragranza. Cipolla di Acquaviva delle fonti di Borrettana, presidio Slow Food, riconoscibile per la tipica forma appiattita e per la sua colorazione violacea e sapore molto dolce. Cipolla di Suasa, tipica delle Marche, colore rosso dorata. La Cipolla possiede proprietà diuretiche e cicatrizzanti e viene utilizzata come principio attivo nella preparazione di creme cicatrizzanti per le smagliature soprattutto per la ricchezza di vit. A,C,E,B e diversi Sali minerali. E’ un antibiotico naturale ed è fondamentale nella Dieta giornaliera perchè contiene Fitoestrogeni, acido glicolico e Sali di potassio ed un insieme di altre biomolecole in grado di favorire la Diuresi e quindi l’eliminazione dei ristagni liquidi e tossine ed è quindi una valida alleata nella lotta contro la cellulite. Grazie a tale effetto drenante per certi versi ha proprietà dimagranti e depurativa. Regola i livelli di glicemia, colesterolo e trigliceridi, previene l’aterosclerosi e le malattie cardiache ed è antinfiammatoria. La Cipolla è formata da squame disposte in strati che contengono molte sostanze di riserva ed è ricoperta esternamente da una membrana molto sottile. Uno dei suoi componenti principali è l’ossido di zolfo che è il responsabile della lacrimazione degli occhi quando si taglia la cipolla, in quanto i tessuti rilasciano gli enzimi chiamati Allinasi che degradano gli aminoacidi della molecola in acido solforico, che è un composto volatile, il quale a contatto con gli occhi causa fastidio, irritazione e lacrimazione. Al problema del sapore pungente della cipolla si può ovviare mettendola a bagno in acqua e aceto, oppure lessandola. Una piccola attenzione in cucina. Mangiare la cipolla aperta alcuni giorni prima è molto dannoso per il nostro corpo perché questo alimento attira verso di sé i batteri ed i Virus. Dunque lasciare una Cipolla aperta in contenitore o busta di plastica anche per una sola notte, significa farle assorbire tutti i batteri presenti nell’ambiente circostante. Mangiarla il giorno seguente significa inghiottire tutti questi batteri in un colpo solo causando facilmente intossicazioni batteriche nello stomaco, o problemi di digestione più o meno gravi. Per la stessa ragione è consigliabile non mangiarla mai quando si va fuori casa, dal momento che i locali la tengono già tagliata in grandi quantità per giorni, per la preparazione dei piatti.

dott.ssa Patrizia Zinno

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie