Il Teatro San Carlo diventa set per “Il Commissario Ricciardi”

305
Il Teatro San Carlo diventa set per

Il Massimo napoletano trasformato in un set per le riprese della nuova serie Rai “Il Commissario Ricciardi”.

Il teatro di San Carlo di Napoli trasformato in un set per le riprese della nuova serie Rai Il commissario Ricciardi Nella prestigiosa sala e sui palchi del piu’ bello e antico Lirico del mondo, costruito nel 1737, tutti rigorosamente in costume anni ’30. Sul palcoscenico le scene pittoriche, come si usava al tempo, di Cavalleria Rusticana. La serie, tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni e diretta da Alessandro D’Alatri, e’ infatti ambientata nel 1932 e segue le indagini di Luigi Alfredo Ricciardi, commissario di Napoli, interpretato da Lino Guanciale. Coprodotta da Rai Fiction e Clemart, andra’ in onda prossimamente in prima serata su Rai1.

Lino Guanciale presta il volto a Luigi Alfredo Ricciardi

“Si e’ spostato a Napoli il set – dice il direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreattae mi pare simbolico e benaugurante che si cominci nella bellezza antica del San Carlo. Non si puo’ immaginare il commissario se non nei luoghi e nel tempo in cui lo ha fatto vivere la fantasia di un narratore originale e coinvolgente come Maurizio de Giovanni, che ha seguito il suo personaggio dal libro alla sceneggiatura. Napoli e’ un paesaggio e uno spirito troppo spesso consegnati ai luoghi comuni, al contrario un commissario come Ricciardi, per certi versi misterioso e arcaico, ne e’ un fedele interprete che ne svela il complesso fascino e le contraddizioni”.

“Orgogliosi di cominciare le riprese napoletano nello storico teatro Lirico San Carlo, fedeli alla trasposizione immaginata da De Giovanni nei romanzi che legano la realizzazione della fiction ai siti napoletani e grati della collaborazione di Regione Campania Film Commission e citta’ di Napoli”, sottolinea Gabriella Buontempo, direttore artistico di Clemart. Il sovrintendente del teatro, Rosanna Purchia, si dice “felice di questa nuova collaborazione con Rai, il fil rouge di Cavalleria ci unisce ancora e ci vedra’ tra qualche giorno assieme per la diretta televisiva dai sassi di Matera”.