25-10-20 | 12:40

Falsa associazione culturale a Pozzuoli: 5 lavoratori in nero spacciati per volontari

Home Cronaca di Napoli Falsa associazione culturale a Pozzuoli: 5 lavoratori in nero spacciati per volontari
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Guardia di Finanza di Napoli: scoperta falsa associazione culturale a Pozzuoli con 5 lavoratori in nero spacciati per volontari.

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Giugliano, nel corso di diversi controlli operati la notte di San Lorenzo nei confronti di aziende del settore della ristorazione e dell’intrattenimento, ha scoperto una falsa associazione culturale a Pozzuoli e 24 lavoratori “in nero”.

In particolare, i finanzieri della locale Compagnia, nei pressi del porto, hanno riscontrato che all’interno dei locali di un’associazione culturale era consentito l’ingresso non solo agli iscritti, ma anche a clienti occasionali per la consumazione di bevande e alimenti. 5 i dipendenti “in nero” identificati “spacciati” per volontari. Veniva così celata la natura imprenditoriale e lucrativa di un “normalissimo” bar aperto al pubblico.

Inoltre, le Fiamme Gialle della Compagnia di Giugliano in Campania, nei pressi della Circumvallazione Esterna, hanno eseguito un ulteriore controllo nei confronti di un’attività commerciale di Mugnano (Napoli) operante nel medesimo settore scovando 19 lavoratori “in nero”.

Sanzionate le due aziende, sia sotto il profilo fiscale che previdenziale – contributivo, mentre a carico dei dipendenti non regolarmente assunti sono stati eseguiti accertamenti diretti a riscontrare eventuali fenomeni di indebita fruizione del Reddito di Cittadinanza. Per 6 di loro è “scattata” la segnalazione all’INPS per la decadenza del beneficio.

 

- Advertisement -

Ultime Notizie

Pensioni anticipate a novembre: il calendario dell’INPS

Anche a novembre pensioni anticipate per garantire a tutti di recarsi presso gli uffici postali in piena sicurezza, nel rispetto delle misure di contenimento...

Meteo Campania, ciclone islandese in arrivo con freddo e temporali

Meteo Campania: all'inizio della prossima settimana, un ciclone freddo in discesa direttamente dal Nord Europa, colpirà l'Italia da nord a sud. Era stato anticipato nei...

De Luca: “No lockdown. Per scuole didattica a distanza al 100%”

De Luca: "Approvazione di una misura immediata che consenta la stipula di contratti con le strutture private accreditate per l'incremento di posti letto". "Il 60...

Federica Pellegrini smentisce la notizia di un suo ritiro

Federica Pellegrini, positiva al Covid, nelle sue dichiarazioni aveva espresso tutta la sua amarezza in vista delle prossime Olimpiadi di Tokio. “Se non ci sono...

Gevi Napoli Basket, positivi al Covid tre giocatori della prima squadra

La GeVi Napoli Basket ha informato della situazione la Lega Pallacanestro in vista dei prossimi e ravvicinati impegni ufficiali della squadra nella Supercoppa Centenario...