Trump elogia il premier Conte: “Su migranti Europa segua Italia”

508
Trump elogia il premier Conte: “Su migranti Europa segua Italia”

Giuseppe Conte: il premier italiano è stato ricevuto alla Casa Bianca da Donald Trump (con cui si lavorerà a una cabina di regia sulla Libia).

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha ricevuto nella giornata di ieri alla Casa Bianca il premier italiano Giuseppe Conte. Tanti i temi discussi, a cominciare dai migranti, col premier italiano elogiato per quanto fatto finora: “Conte sta facendo un ottimo lavoro -ha detto Trump- Sono molto d’accordo su quello che state facendo sull’immigrazione”. Lo stesso Trump ha sottolineato inoltre come sul tema migranti “molti altri Paesi d’Europa dovrebbero prendere esempio dall’Italia”.Trump elogia il premier Conte: “Su migranti l’Europa segua Italia” C’è inoltre l’ok a una cabina di regia permanente Usa-Italia per il Mediterraneo in chiave di lotta al terrorismo, immigrazione e Libia. Di ciò Conte ne è felice: “Da oggi esiste una cabina di regia permanente Italia-Usa, un collegamento strategico e quasi un gemellaggio per la collaborazione strategica nel Mediterraneo allargato, con l’Italia nel ruolo di punto di riferimento in Europa”. E, a certificare la loro sintonia, Conte sottolinea: “Stiamo dimostrando che il cambiamento è possibile”.

Trump sul gasdotto: “Avanti così”. Conte “Opera strategica”

Altro argomento di discussione è stato quello dei dazi e commercio, per cui “abbiamo un deficit con l’Italia di 31 miliardi di dollari”, che aggiusteremo. A tal proposito, Conte si dice soddisfatto “di aver ricevuto da Trump le garanzie che mi aspettavo”.Governo Lega - 5 stelle, Conte presenta la lista dei Ministri Al centro dell’incontro anche il gasdotto Tap, su cui è emersa l’ennesima convergenza tra i due, specialmente sulla “necessità di diversificare le fonti energetiche”, come rimarcato dal premier italiano. Trump ha detto che vorrebbe vedere il gasdotto trans-adriatico “completato”. Conte sottolinea l’importanza di tale opera, per cui a breve si incontrerà con sindaci e comunità locali (delle cui “inquietudini” ha parlato allo stesso presidente americano): “Questa è un’opera strategica per l’approvvigionamento energetico del Paese e può dare un contributo alla decarbonizzazione che è nel programma di Governo”.