Concorsone Regione Campania, il 13 febbraio al via la seconda prova

718
Sospeso il concorsone della Regione Campania: violato l'anonimato

Il prossimo 13 febbraio prenderà il via la seconda prova del Concorsone Regione Campania: saranno chiamati i candidati che hanno superato la selettiva che si è svolta a settembre.

“Il 13 febbraio si fa la seconda prova del concorso regionale, nel mese di febbraio si correggono gli elaborati e poi la graduatoria avrà valore per due anni, quindi andranno a lavorare tutti i diecimila che verranno selezionati in questo concorso”. Lo ha detto a Salerno il governatore della Campania, Vincenzo De Luca parlando delle politiche per il lavoro messe in campo da Palazzo Santa Lucia. “È partito un altro concorso per 760 posti di lavoro per i centri per l’impiego, hanno fatto domanda 70mila giovani diplomati e laureati. Stiamo facendo per il lavoro – ha concluso De Luca – quello che non fa nessuna regione d’Italia”.

“Il 13 febbraio cominciano le prove per il secondo test del concorso della Regione Campania sulla pubblica amministrazione”. Lo ha ribadito il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso di un intervento all’Istituto Pascale di Napoli. I candidati che hanno passato la prova preselettiva che si è svolta a settembre saranno quindi chiamati alla seconda prova per il percorso che prevede il contratto di un anno in circa e poi la stabilizzazione in 166 Comuni della Campania che hanno fatto richiesta di nuovo personale attraverso il concorso indetto dalla Regione e gestito dal Formez. “Parliamo di 3000 giovani – ha detto De Luca – che vanno a lavorare senza dover chiedere il piacere a nessuno. E ricordo che grazie a un emendamento alla finanziaria viene garantita validità alla graduatoria per tre, anni quindi andranno a lavorare tutti i 10.000 che abbiamo selezionato”.