Bando fitti Comune di Napoli, approvata la graduatoria: scarica il PDF

595
Bando fitti Comune di Napoli, approvata la graduatoria: scarica il PDF

Bando fitti 2019: la Regione Campania ha approvato le graduatorie provvisorie. Ecco tutte le info.

Bando fitti della Regione Campania. Con Decreto Dirigenziale n. 54 del 19 maggio 2020 sono state approvate le graduatorie provvisorie delle domande ammissibili, comprensive sia di quelle di fascia A sia di quelle di fascia B, redatte per tutti i comuni interessati e riportate per i quattro gruppi di comuni di cui al Bando, nei seguenti allegati:

Allegato A1 Graduatoria Comune di Napoli;
Allegato A2 Graduatoria Comuni con popolazione superiore a 50.000,00 abitanti;
Allegato A3 Graduatoria Comuni con popolazione compresa tra 50.000 e i 20.000 abitanti;
Allegato A4 Graduatoria Comuni con popolazione inferiore ai 20.000 abitanti.

Inoltre il Decreto ha approvato l’elenco delle domande anomale (Allegato B), l’elenco delle domande escluse (Allegato C) e lo schema di riparto tra i comuni del budget assegnato in proporzione al relativo fabbisogno derivante dalla somma dei soli contributi ammissibili (Allegato D).

Si ricorda che la somma complessiva stanziata era pari a € 13.056.066,66, di cui l’80% riservato alla Fascia A per l’importo di € 10.444.853,33 e il 20% alla Fascia B per l’importo di € 2.611.213,33.

Per recuperare il numero della propria istanza, è necessario accedere alla piattaforma bandofitti.regione.campania.it, con le proprie credenziali di accesso.

In caso di difficoltà o richieste di chiarimenti, le segnalazioni vanno inoltrate via mail al seguente indirizzo: bandofitti@regione.campania.it

Tutte le informazioni sono state pubblicate anche sul sito dell’Assessorato, al seguente link: www.territorio.regione.campania.it

CHIARIMENTI SULLA GRADUATORIA BANDO FITTI 2019

La graduatoria provvisoria bandofitti 2019 è stata pubblicata sul BURC del 19 maggio 2020, con l’indicazione del numero della pratica e non del nominativo del richiedente per motivi di privacy.

Attraverso la graduatoria provvisoria, ciascun richiedente ha modo di sapere se la sua istanza è stata ritenuta ammissibile ed in che posizione si è collocata, oppure è stata esclusa per mancanza dei requisiti di accesso stabiliti dal bando, o infine, è stata ritenuta anomala e quindi non correttamente valutabile e collocabile in graduatoria, ma ancora formalmente ammissibile.

Queste informazioni consentono ai richiedenti di valutare eventuali opposizioni da presentare entro il 3 giugno 2020 (15 gg. naturali e consecutivi dalla pubblicazione), esclusivamente tramite PEC all’indirizzo dg5009.uod03@pec.regione.campania.it

Le opposizioni possono essere inviate da pec non necessariamente intestate al ricorrente e devono recare allegato un valido documento di identità. Decorso tale termine ed in esito alla valutazione delle eventuali opposizioni presentate, verrà pubblicata la graduatoria definitiva, nella quale si darà atto delle istanze ammissibili e finanziabili, in virtù delle risorse disponibili e delle eventuali riduzioni già deliberate dal comune interessato.

In merito alle risorse, si chiarisce che il fondo attualmente disponibile, che è stato già ripartito in misura proporzionale tra tutti i Comuni interessati, è pari a € 13.056.066,66, di cui l’80% riservato alla Fascia A (istanze con ISE inferiore a € 13.338,26) e il 20% alla Fascia B (ISE inferiore a € 25.000,00), e sarà integrato nei prossimi giorni con circa ulteriori 12 milioni di euro, con l’acquisizione degli stanziamenti ministeriali per l’annualità 2020.