giovedì, Aprile 25, 2024

Dieci miglia “Stabiaequa”, vincono Alessandro D’Ambrosio e Francesca Sabatini

- Advertisement -

Notizie più lette

Gabriella Monaco
Gabriella Monacohttp://www.2anews.it
Redattrice laureata in 'Lettere Moderne'. Appassionata di Scrittura, Arte, Viaggi e Serie tv."

Alessandro D’Ambrosio e Francesca Sabatini vincono la corsa podistica Stabiaequa in versione Dieci Miglia. 

Tutto come previsto. A decidere la griglia d’arrivo dell’11esima edizione della corsa podistica “Stabiaequa” in versione “Dieci Miglia” è stato l’arrivo in salita all’ingresso del Comune di Vico Equense. Determinanti sono state le pendenze fino al 12% degli ultimi 3 km, dalla località Bikini fino al traguardo di piazzale Siani. A spuntarla, su 700 runner, è stato Alessandro D’Ambrosio della “Collana Marathon Napoli” col tempo di 56’16”.

Secondo, Antonino Tamarino della “Sorrento Runners” con 56’35”. Medaglia di bronzo per Fulvio Verdoliva (57’08”), seguito da Giuseppe Gentile e Francesco Pollio, entrambi della “Sorrento Runners” coi tempi rispettivamente di 57’27” e 57’59”.

La gara non ha avuto storia fin dal principio: fin dai primi chilometri i 5 atleti hanno staccato il gruppo insieme a Mario Maresca, sempre della “Sorrento “Runners” e vincitore della passata edizione della “Stabiaequa”. Con loro anche Leandro Faggiano dell’”Atletica Ermes”.

Maresca si è però staccato dalle prime posizioni fin dal quinto chilometro, Faggiano ha iniziato a cedere verso il nono, lasciando gli altri 4 a contendersi i primi posti del podio. Ma D’Ambrosio, verso il 14esimo chilometro, ha impresso il passo vincente ed è rimasto solo all’ingresso del Comune di Vico, tagliando per primo il traguardo con 19 secondi di vantaggio su Tamarino.

Nella categoria donne, invece, vince Francesca Sabatini della “New Atletica Afragola” col tempo di 1h08’18”. Medaglia d’argento per Annamaria Capasso della “Amatori Vesuvio” che ha fermato il cronometro a 1h09’25”. Terza Annalisa Cretella della “Sorrento Runners” (1h09’39”), seguita da Laura Delle Donne dell’associazione podistica “Cava Picentini Costa d’Amalfi” (1h13’15”) e Annarita Guerra della “Silma Atletica Cristofaro” (1h13’45”).

Ma, al di là del risultato sportivo, conta la giornata all’insegna del benessere, dell’amicizia e dell’inclusione per una manifestazione che ha registrato adesioni da ogni parte della Campania e anche oltre.

«Sono molto contento per la riuscita di quest’edizione che quest’anno aveva come novità la partenza da Vico anziché da Castellamare e, di conseguenza, un tracciato più faticoso per gli atleti. Ringrazio i Comuni di Vico e Castellammare per la collaborazione, le forze dell’ordine che ci hanno supportato al meglio, i nostri sponsor, il Coni e lo Uisp Napoli che ci sono sempre vicini» ha commentato a caldo Andrea Fontanella, presidente dell’associazione “Stabiaequa Half Marathon” che da anni organizza l’evento.

«È stata una giornata veramente impeccabile per cui dobbiamo ringraziare la grande esperienza in campo atletico di Andrea Fontanella – ha aggiunto Federico Calvino, presidente dell’Uisp Napoli, Unione Italiana Sport per Tutti -. Speriamo che l’opportunità che ci ha offerto quest’anno il Comune di Vico Equense si possa ripetere anche negli anni a venire per una manifestazione che è anche all’insegna dell’ecologismo e del rispetto della natura».

La partnership tra lo Uisp Napoli e il Comune di Vico Equense è però destinata a continuare nel futuro per altre iniziative sportive sempre nel segno dell’inclusione. «La nostra Città ha dato oggi una grande prova di accoglienza e ospitalità per un evento sportivo di portata eccezionale, con partecipanti giunti non solo da tutta la Campania ma anche dal Centro – Sud Italia. Siamo stati veramente orgogliosi di ospitarli e invito ufficialmente l’organizzazione a tornare qui anche nelle prossime edizioni perché rappresenta anche una grande vetrina per il nostro territorio» ha concluso il sindaco Giuseppe Aiello.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie