martedì, Luglio 23, 2024

Molto cuore e fortuna: il Napoli batte la Sampdoria 2-1

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Inizia bene il 2017 per il Napoli con una vittoria all’ultimo secondo sulla Sampdoria. Terreno in pessime condizioni che non facilita il gioco del Napoli. Freddo polare con temperatura sotto lo zero.

di Gianmarco Giugliano –  Il Napoli presenta il solito tridente d’attacco con Mertens Callejon e insigne; a centrocampo Allan Jorginho e Hamsik. In difesa i maggiori problemi con Sarri: Albiol squalificato, Ghoulam e Koulibaly in coppa d’Africa mentre Chiriches ed Hysaj scendono in campo nonostante le scarse condizioni fisiche. Tonelli al debutto con Strinic sulla fascia completano il reparto difensivo. La sosta, come al solito, sembra pesare al Napoli che nel primo tempo soffre in maniera chiara ed a volte imbarazzante soprattutto nell’impostazione. Tantissimi errori da parte di Jorginho,  Hamsik e Allan. Probabilmente il campo incide sul gioco partenopeo ma non bisogna sottovalutare l’ottima prestazione della Sampdoria che con grinta e “gamba” blocca le fonti del gioco azzurro.

tonelli-golIl gol della Sampdoria avviene per una distrazione su fallo laterale: Chiriches si fa saltare dal diretto avversario che sul cross dal fondo trova la sfortunata deviazione col petto di Hysaj nella porta di Reina. La reazione del Napoli avviene solo nella ripresa: pur mancando la solita brillantezza nel palleggio, il Napoli mette in campo il cuore e la grinta schiacciando la Sampdoria nella propria metà campo. Senza brillare, fioccano le occasioni soprattutto per Mertens che, però, in ben due occasioni spreca la palla del pareggio. Ci pensa anche l’arbitro ad aiutare la rimonta fischiando  il secondo fallo (che rivisto in tv sembra inisistente) a Sivestre e la relativa espulsione. Undici contro dieci inizia l’assedio del Napoli che trova il pareggio con Gabbiadini subentrato ad uno spento Jorginho.

Il cuore del Napoli viene premiato  al 94’ con Tonelli che dal dischetto del rigore riceve un retropassaggio di Strinic tirando in porta il gol del vantaggio. Inizia con un pizzico di fortuna il 2017 del Napoli senza però dimenticare la capacità della squadra di non perdere mai la testa dimostrando anche una imprevista maturità nella gestione del secondo tempo. Nessun giocatore in grande evidenza anche se Gabbiadini ha dato peso all’attacco non solo per il gol ma anche per altre tre conclusioni verso la porta.

Insufficienti Jorginho Allan e Hamsik nel prio tempo. Bene Strinic nella ripresa. Discreto il debutto di Tonelli che sopperisce con la grinta alla ovvia impreparazione fisica ai novanta minuti. Negli spogliatoi duro sfogo di Ferrero, presidente della Sampdoria, verso l’arbitro Di Bello reo, a suo parere, di decisioni che hanno condizionato il risultato. Per il Napoli tre punti che fanno morale e permettono ai ragazzi di Sarri di mantenere il podio del campionato.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie