Gragnano, lite tra ragazzini finisce a coltellate: morto il nipote del boss Carfora

414
Gragnano, lite tra ragazzini finisce a coltellate: morto il nipote del boss Carfora

Gragnano: una lite tra ragazzini è degenerata in tragiche coltellate. Morto un 16enne (nipote di un boss), mentre l’amico di 17 anni è in gravi condizioni.

Tragedia a Gragnano, dove la scorsa notte un ragazzo di 16 anni è morto nel corso di una lite tra coetanei.

In gravi condizioni un amico di 17 anni, ricoverato all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Come riporta “Il Mattino”, il 16enne deceduto è nipote del boss ergastolano Nicola Carfora (detto ‘o fuoco).

Sul caso indagano i poliziotti del commissariato di Castellammare di Stabia, mentre sono in corso i rilievi in via Vittorio Veneto a Gragnano (luogo dove si è verificata la tragica lite).

Sul caso indaga inoltre la Procura per i Minori di Napoli, ma è stata informata anche la Direzione Distrettuale Antimafia partenopea.