sabato, Maggio 18, 2024

Comune di Napoli, Consiglio comunale approva 6 ordini del giorno: tutti i dettagli

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Comune di Napoli: dopo la discussione su Lotta alla camorra e le iniziative per la sicurezza urbana il Consiglio comunale ha approvato l’unica delibera inserita nell’ordine dei lavori e sei ordini del giorno.

Dopo la relazione illustrativa della vicesindaca Mia Filippone, il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità la delibera di G.C. n. 55 del 24 febbraio 2022 relativa al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), al Piano Nazionale per gli investimenti Complementari (PNC) e a Horizon 2020 per la presa d’atto dei decreti di ammissione a finanziamento per un valore complessivo di € 301.961.536,39 e le variazioni di bilancio con i poteri del Consiglio Comunale. Il Consiglio è quindi passato all’esame degli ordini del giorno presentati su vari argomenti.

Il primo ordine giorno, a firma dei consiglieri, Gennaro Esposito (Manfredi Sindaco), Gennaro Acampora (P.D.), Sergio D’Angelo (Napoli Solidale Europa Verde), condiviso dal consigliere aggiunto Savary Ravendra Jeganesan, è stato illustrato in Aula dal consigliere Gennaro Esposito. Il documento chiede di conferire la cittadinanza onoraria del Comune di Napoli ai minori nati in Italia da genitori stranieri regolarmente soggiornanti o nati all’estero ma che hanno completato almeno un ciclo scolastico o di formazione italiano e di inserire nello Statuto del Comune il riferimento simbolico allo “Ius Soli o Ius Scholae” allo scopo di promuovere l’eguaglianza e l’effettiva partecipazione senza distinzione di origine o provenienza.

Nel dibattito sono intervenuti il consigliere aggiunto Savary Ravendra Jeganesan, per il quale si tratta di un piccolo ma importante passo, la consigliera Alessandra Clemente (Misto), a sua volta firmataria di un secondo ordine del giorno sul tema, che ne ha sottolineato il valore di promozione dei diritti ed ha annunciato di confluire sull’ordine del giorno in discussione, il capogruppo del PD Gennaro Acampora e Toti Lange (Misto). Dopo il parere favorevole espresso dall’assessore al Welfare Trapanese, l’ordine del giorno è stato approvato all’unanimità.

L’ordine del giorno a firma del consigliere Rosario Palumbo, da lui stesso illustrato, chiede all’Amministrazione di sostenere presso l’Associazione dei Comuni Italiani la proposta di estendere ai dipendenti comunali della sperimentazione dell’azione solidale della cessione, volontaria e gratuita per il datore di lavoro, di ferie e riposi in favore di colleghi anche nei casi di figli di maggiore età che necessitano di cure costanti per particolari condizioni di salute. Dopo il parere favorevole dell’Amministrazione espresso dall’assessora Teresa Armato che ha proposto una modifica, l’ordine del giorno, è stato approvato all’unanimità. È stata sospesa, e su proposta dell’assessore all’Ambiente Mancuso rinviata in commissione, la mozione a firma di Rosario Palumbo su Asìa.

L’Aula ha quindi esaminato l’ordine del giorno a firma della presidente del Consiglio Enza Amato, che ne ha letto il dispositivo, e del consigliere Gaetano Simeone. Il documento propone, per garantire un trasporto pubblico alle persone con diverse forme di disabilità, alcune misure quali: appositi contributi, a favore degli operatori taxi e noleggio con conducente per allestire o adattare i veicoli, proroga dei “buoni viaggio” per il servizio taxi/NCC per il trasporto di persone disabili, incremento del parco automezzi destinati al trasporto sociale a favore dei cittadini con disabilità. Dopo l’intervento del consigliere Simeone e il parere positivo espresso dall’assessore Trapanese, il consigliere Toti Lange (Misto) ha chiesto di affrontare il tema della qualità del servizio offerto dai taxi, in particolare riguardo alle condizioni igieniche e al rapporto con i turisti. L’assessora al Turismo Armato ha proposto una modifica nel dispositivo e l’ordine del giorno è stato approvato all’unanimità.

Infine, Massimo Pepe, presidente della commissione Urbanistica, ha illustrato un ordine del giorno che impegna l’Amministrazione a effettuare le necessarie verifiche – sulla regolarità dell’iter seguito – a sospendere ad horas, per almeno 60 giorni, gli effetti delle missive indirizzate indiscriminatamente dalla Napoli Servizi agli occupanti di alloggi abusivi acquisiti al patrimonio comunale e impegna l’Amministrazione ad emanare una apposita delibera sulla questione. Dopo l’intervento in Aula dell’assessora Armato, che ha letto una comunicazione dell’assessora all’Urbanistica Laura Lieto, gli interventi dei consiglieri Gennaro Esposito, Toti Lange, Gennaro Acampora e dello stesso Pepe, l’ordine del giorno è stato approvato a maggioranza con l’astensione del consigliere Gennaro Esposito.

Il presidente della commissione Cultura e Turismo Luigi Carbone ha infine illustrato un ordine del giorno con la proposta di promuovere presso l’Anci e la Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministero dell’Economia un provvedimento che aumenti al 100% il credito d’imposta a favore dei tassisti per il caro carburante, in considerazione della grave crisi che la categoria sta subendo a causa della pandemia. Dopo il favorevole dell’Amministrazione, espresso dall’assessora Armato che ha anche proposto una modifica del dispositivo, l’ordine del giorno è stato approvato all’unanimità. Esauriti gli argomenti all’ordine dei lavori, la presidente Amato ha quindi sciolto la seduta.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie