venerdì, Aprile 16, 2021

Carnevale in Campania, nuova ordinanza De Luca: stop a feste e cortei

- Advertisement -

Notizie più lette

Carnevale in Campania, nuova ordinanza De Luca: stop a feste e cortei
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

La nuova ordinanza firmata dal governatore Vincenzo De Luca proibisce ogni tipo di manifestazione per il Carnevale in Campania.

- Advertisement -

Stop a feste, cortei e manifestazioni di Carnevale in Campania. A stabilirlo un’ordinanza firmata dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca.

“Fatta salva la sopravvenienza di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione del contesto epidemiologico, con riferimento all’intero territorio della regione Campania, con decorrenza immediata e fino a tutto il giorno 16 febbraio 2021 – si legge in un’anticipazione del provvedimento – è fatto divieto di feste e di ogni altra forma di aggregazione, in luoghi pubblici e privati, all’aperto e al chiuso, nonché di cortei ed altre manifestazioni di qualsiasi forma, connesse al Carnevale”.

Nell’ordinanza, inoltre, si invitano i sindaci “ad inibire l’accesso alle piazze e ai luoghi tradizionalmente destinati ad iniziative connesse al Carnevale, fatto salvo il transito per l’ingresso agli esercizi e servizi ivi insistenti”.

La Regione Campania ribadisce che, “anche alla luce della conferma della circolazione di alcune varianti virali a maggiore trasmissibilità, è fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e che rimanga a casa il più possibile”.

Si ricorda, inoltre, che è “obbligatorio adottare comportamenti individuali rigorosi e rispettare le misure igienico-sanitarie predisposte, relative a distanziamento e uso corretto delle mascherine” e si ribadisce “la necessità di rispettare le misure raccomandate dalle autorità sanitarie, compresi i provvedimenti quarantenari dei contatti stretti dei casi accertati e di isolamento dei casi stessi”.

Si raccomanda, infine, ai sindaci e alle forze dell’ordine “la predisposizione di controlli idonei ad assicurare l’osservanza del presente provvedimento”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie