venerdì, Luglio 30, 2021

Canottieri Napoli, Alessandro Velotto si trasferisce alla Pro Recco

- Advertisement -

Notizie più lette

Canottieri Napoli, Alessandro Velotto si trasferisce alla Pro Recco
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Circolo Canottieri: il difensore della Nazionale Alessandro Velotto lascia Napoli dopo 12 anni e passa alla formazione campione d’Italia.

Alessandro Velotto, il forte difensore della Canottieri Napoli e della Nazionale di Sandro Campagna, si trasferisce a Recco nella formazione campione d’Italia e vice campione d’Europa. 23 anni, Velotto è cresciuto nella piscina di Ponticelli gestita dal Circolo Canottieri Napoli ed è uno dei prodotti di quel vivaio giallorosso che da anni tira fuori campioni a conferma di una grande tradizione della scuola pallanuotistica giallorossa. Alla soddisfazione di Velotto, per il trasferimento in un club di grandi ambizioni e di grandissima tradizione, anche quella della dirigenza del Circolo Canottieri Napoli, che consente ad un proprio atleta di potersi misurare su palcoscenici decisamente più ambizioni e vincenti.Canottieri Napoli, Alessandro Velotto si trasferisce alla Pro ReccoSapevo che prima o poi le nostre strade si sarebbero divise ma il cammino che abbiamo affrontato insieme è troppo speciale per non avere un posto riservato nel mio cuorescrive Alessandro Velotto in una nota indirizzata al presidente Achille Ventura – È difficile spiegare quello che provo adesso. Si chiude un capitolo lungo 12 anni fatto di sconfitte, vittorie ma soprattutto grandi legami, di persone che mi hanno sempre sostenuto e che non smetterò mai di ringraziare. Ai miei amici, fratelli, che in questi anni mi hanno accompagnato e che non mi hanno fatto mai mancare il loro confronto. A Mario che mi ha fatto capire cosa significa essere giallorosso, che mi ha cresciuto e insegnato tanto. A Enzo che mi ha costantemente spronato a dare di più da quando ho messo piede in piscina. A Paolo, Enzo, Poppy e Nicola che con i loro consigli mi hanno sempre messo sui binari giusti. A tutti i dirigenti e ai presidenti che negli anni si sono succeduti. Al personale e ai soci che sono l’anima del circolo. Per tutti loro la Canottieri sarà per sempre la mia famiglia. Grazie”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie