domenica, Gennaio 17, 2021

Calcio Napoli, la parabola di Hamsik: da eroe della presa di Torino a panchinaro nella sfida scudetto

- Advertisement -

Notizie più lette

Calcio Napoli, la parabola di Hamsik: da eroe della presa di Torino a panchinaro nella sfida scudetto
Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Per la sfida che vale il titolo, Maurizio Sarri e’ pronto alla piu’ dolorosa delle scelte. Il capitano del Calcio Napoli non sara’ della partita dal primo minuto. Al suo posto Zielinski, con il passaggio della fascia sul braccio di Insigne.

- Advertisement -

Il calcio e’ strano, ma soprattutto a volte sa essere crudele. Sacrificando tutto e tutti sull’altare del risultato. Chiariamo subito che la scelta di Sarri di far accomodare Marek Hamsik in panchina nella sfida dell’Allianz Stadium e’ rispettabilissima e, soprattutto, piu’ che condivisibile. Il capitano azzurro e’ in un momento per nulla brillante, mentre, di contro, Piotr Zielinski non puo’ essere lasciato fuori. Il polacco e’ forse, con il connazionale Milik, l’uomo piu’ in forma della compagine azzurra e a Torino non si potra’ lasciare nulla al caso.

Pero’ fa strano e forse anche male, che nella gara che vale la stagione non ci sia lui. Non sara’ Hamsik a scambiare il gagliardetto del Calcio Napoli con l’altro capitano storico. Calcio Napoli, la parabola di Hamsik: da eroe a panchinaro di lussoQuel Gigi Buffon all’ultima apparizione contro i colori azzurri. E pensare che proprio una doppietta dello slovacco regalo’ ai partenopei una delle vittorie piu’ emozionanti della storia. Quel 31 ottobre 2009 in cui, dopo le reti di Trezeguet e Giovinco, le marcature del capitano, con quella del ‘Carneade’ Datolo, piegarono la squadra allenata allora da Ciro Ferrara. Era il Napoli di Mazzarri, quello delle rimonte impossibili e impensabili. Un po’ come quelle fatte contro Chievo e Udinese. Quelle in cui tutto e’ partito con l’uscita dal campo di Hamsik.

Sia chiaro, anche in questo caso, piu’ importante e’ stato il cambio di modulo che il sacrificio. Ma in questo momento, e’ altrettanto indubbio dire come il capitano del Calcio Napoli sia in una fase di appannamento. Quello che non ci dovra’ e potra’ essere allo Stadium. Perche’ la Juventus ferita dopo il pari di Crotone provera’ a dimostrare di essere ancora una volta la piu’ forte di tutte. Perche’ le scelte di Sarri dovranno essere come quelle di una partita a scacchi contro Allegri. Poi chissa’ che a essere decisivo non sia proprio uno dei tre cambi. Magari uno in particolare.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie