18-09-20 | 18:22

Calcio Napoli. De Laurentiis compie 69 anni. Da 14 anni è il vero protagonista del calcio a Napoli

Sport Calcio Napoli. De Laurentiis compie 69 anni. Da 14 anni è il...
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...
Gianmarco Giuglianohttp://www.2anews.it
Gianmarco Giugliano, cura la pagina dello sport calcio di 2ANews, laureato in Giurisprudenza, scrittore.

Candeline in casa Calcio Napoli. Il regalo per i tifosi si chiama Carlo Ancelotti. Gli auguri dei suoi calciatori. Uomo amato ed odiato, orgoglioso ed esplosivo, non conosce ostacoli se non quello (ma è un pregio) del fair play finanziario.

 

Auguri, presidente! Se per i 69 anni ha voluto regalare ai tifosi una figura di primo livello come Carlo Ancelotti, allora si può solo immaginare cosa voglia regalarsi per il prossimo anno (ogni riferimento NON è casuale).

Dalla serie C alla Champions passando per allenatori, calciatori ed esternazioni forti, Aurelio De Laurentiis non è un uomo che sta a guardare ma propone, fa, concretizza senza mai andare oltre l’asticella della tranquillità.

Dal calcio dei mecenati a quello del Fair play finanziario, ADL è la linea di demarcazione: la persona che più ha compreso le esigenze del calcio moderno unendole con le esigenze della tifoseria e con le logiche economiche di impresa. Impresa difficilissima che è riuscita a pochi se non a nessuno.

Durante questi 14 anni sono state tante le volte in cui il tifoso ha detto : “meglio di così non si può fare!”; oppure : “e dove lo troviamo un altro attaccante come Lavezzi (o Cavani, o Higuain)?”. Ed ancora: “perché mandare via Mazzarri, Benitez (ed ora Sarri)?”. Alla fine ha avuto sempre ragione lui: il Calcio Napoli è migliorato, ha mantenuto una solidità economica invidiata in tutta Europa, è diventata la seconda squadra italiana e la quindicesima in Europa. Via Mazzarri dentro un grande come Benitez; via Benitez ecco la scommessa (stravinta di Sarri); via Sarri ecco il numero uno degli allenatori italiani: Carlo Ancelotti.

Via Lavezzi ecco Insigne; Via Cavani ecco Higuain; via Higuain ecco Mertens e Milik: mai una mossa sbagliata, mai un azzardo, mai un passo indietro.

Se qualcuno poteva dire, nei primi anni, che era un uomo fortunato, oggi è giusto dire che è un grande imprenditore, capace di ottimizzare gli elementi a disposizione, di mantenere sempre alta la concentrazione e capace di non superare mai l’asticella del rischio (cosa che è successa molte volte nel calcio, vedi Ferlaino o Inter e Milan dell’ultimo decennio).

Ma Aurelio De Laurentiis non è solo uomo capace di far quadrare i conti ad una impresa ottimizzandone le capacità: è un uomo esplosivo, pieno di idee e visionario. Dalla ristrutturazione della Serie A, al sogno del campionato europeo, allo studio dei mercati orientali per far esplodere il “brand” Calcio Napoli laddove ci sono potenzialità enormi.

Questi gli auguri di Hamsik ed Insigne.

Hamsik: “Caro Presidente, abbiamo trascorso insieme un’altra stagione splendida che ci ha visti protagonisti di una serie di straordinari primati nella storia del Napoli. Un altro traguardo importante all’insegna di un progetto vincente che continua nella  sua splendida crescita”.

“A nome della squadra le rivolgo un augurio sincero di gioia, successi e di tanta serenità”.

Insigne: “Caro Presidente da napoletano e da innamorato di questa maglia sono felice di questo splendido campionato che ci ha regalato tante emozioni. Il mio augurio è che il Napoli possa centrare in futuro quei traguardi che questa Società merita. Un affettuoso augurio di buon compleanno”.

Ed allora auguri Presidente. Da tifoso la ringrazio per tutto: da Mazzarri ad Ancelotti passando per lo straordinario gioco di Sarri; dal Cittadella al sogno scudetto; da Martina Franca a Madrid.

Fare impresa in Italia è complicatissimo, farla a Napoli (e bene) è da eroi…

Buon compleanno!

 

- Advertisement -

Ultime Notizie

Calcio Napoli, i numeri di maglia: Osimhen prende la 9, ecco chi raccoglie l’eredità di Callejon

Il Calcio Napoli ha comunicato i nuovi numeri di maglia scelti dai calciatori azzurri per la stagione 2020/21. La maglia numero 9 è di Viktor...

Coronavirus in Campania, i dati del 17 settembre: 208 nuovi positivi

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 17 settembre dell'unità di Crisi regionale riporta 208 nuovi positivi su 7.460 tamponi effettuati. In Campania 208 nuovi...

Vegas Movie Awards ™ (VMA), premiato l’attore partenopeo Paco De Rosa

Vegas Movie Awards ™ (VMA), Paco De Rosa vince il premio come miglior attore. L’attore partenopeo protagonista del film "Ed è subito sera". Paco De Rosa...

Previdenza, Michelino e Fiorentino (Andoc Napoli) eletti tra i delegati partenopei

Previdenza, Michelino e Fiorentino (Andoc Napoli) eletti tra i delegati partenopei per la Cassa dottori commercialisti. NAPOLI - Il commercialista Mario Michelino, presidente Andoc Accademia...

Scippano turista al Corso Umberto, arrestati 2 marocchini: I NOMI

Una collanina e il portafogli con all'interno mille euro e 2400 corone ceche in contanti il bottino del colpo messo a segno al Corso...