venerdì, Settembre 22, 2023

Cronaca di Napoli, botti illegali: a Scampia ne sono stati sequestrati 600 chili

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Cronaca di Napoli: maxi-sequestro a Scampia ma è caccia in tutta la provincia ai botti illegali (tra cui spicca la bomba “Kim Jong”).

di Luigi Maria Mormone – Il Capodanno è ormai alle porte e, come accade ogni anno, le forze dell’ordine sono al lavoro per cercare di sequestrare quanto più possibile materiale pirotecnico illegale. A Napoli, in via Ghisleri (quartiere Scampia), la Polizia ha sequestrato addirittura 600 chili di fuochi d’artificio illegali, che sarebbero stati posti in vendita o utilizzati per l’imminente fine anno. Questo sequestro da record è stato disposto nei confronti di un 18enne del quartiere, denunciato per omessa denuncia di materiale esplodente. Il giovane aveva nascosto nel box di sua proprietà 40 scatoloni, che contenevano circa 170 batterie pirotecniche: il materiale è stato poi sequestrato su disposizione dell’autorità giudiziaria.Cronaca di Napoli, botti illegali: a Scampia ne sono stati sequestrati 600 chili I militari della compagnia della Guardia di Finanza di Nola hanno sequestrato 900 bombe carta, un arsenale con 50 chili di fuoco nascosto dentro il casolare di una campagna alla periferia nolana. A San Sebastiano al Vesuvio, sono stati i militari dell’Arma dei Carabinieri a sequestrare altri botti, per un totale di 227 kg, nascosti nel bagagliaio di un’auto condotta da un 40enne di Ercolano (poi denunciato). La caccia a quelli che, più che botti illegali, possono essere definiti un vero e proprio assetto bellico sta insomma andando avanti senza sosta su tutto il territorio della provincia. Un’altra “tradizione” è rappresentata dal dare agli ordigni più pericolosi un nome, ispirato a quei personaggi famosi che hanno fatto “tendenza” nell’ultimo anno solare. Il più potente del 2017 si chiama Kim Jong, nome chiaramente ispirato al dittatore della Corea del Nord, protagonista di test nucleari sempre più frequenti. È importante sottolineare come anche quest’anno siano in atto varie campagne di prevenzione contro i botti illegali, al fine di evitare il più possibile qualsiasi tipo di pericolo per l’incolumità dei cittadini.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie