domenica, Gennaio 17, 2021

Boeing 747, il suo ultimo volo dopo quasi 50 anni

- Advertisement -

Notizie più lette

Boeing 747, il suo ultimo volo dopo quasi 50 anni
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Da icona del trasporto civile il Boeing 747 divenne anche star di Hollywood partecipando a diverse produzioni cinematografiche: Airport, Air Force One, Decisione critica, Mission Impossible II.

Il Boeing 747 dopo quasi 50 anni effettuerà il suo ultimo volo. La Delta Airlines effettuerà la tratta d’addio Seoul-Detroit. Poi l’aereo cederà il posto ad aerei più a basso consumo nel trasporto civile. Il 747 resterà nelle flotte di Lufthansa, British Airways e Korean Air Lines. Il Boeing 747 è un aereo a fusoliera larga progettato da Joe Sutter, utilizzato come aereo di linea e da trasporto, spesso chiamato con il suo soprannome originale Jumbo Jet, o Queen of the Skies (dall’inglese: Regina dei cieli).

Costruito dalla divisione aerei commerciali della Boeing negli Stati Uniti d’America, nella sua versione originale era grande due volte e mezza il Boeing 707, uno dei più grandi velivoli civili degli anni sessanta. Inaugurati i voli commerciali nel 1970, il 747 ha mantenuto per 37 anni il record mondiale di capacità di passeggeri trasportati. Il Boeing 747 stabilì un record mondiale quando un esemplare della El Al, nel corso dell’operazione Salomone il 24 maggio 1991, imbarcò 1122 passeggeri a destinazione Israele. 1087 passeggeri erano registrati, ma dozzine di bambini si nascosero tra i vestiti delle madri. Due bambini nacquero durante il volo.


Il 747, a quattro motori, entrò in servizio il 22 gennaio 1970 sulla rotta Pan Am New York – Londra. Fu l’inizio di un’era e mise le ali al trasporto civile facilitando l’accesso alle rotte transoceaniche. Fu soprannominato ‘jumbo jet’ per le sue dimensioni e per l’enorme gobba che caratterizzava il ponte superiore. Può trasportare fino a 600 passeggeri.
«Il 747 è stato una pietra miliare nella storia del volo – ha commentato Bob Van der Linden, curatore del dipartimento di aeronautica del National Air and Space Museum di Washington. E’ grande, comodissimo, bello. E’ un simbolo del potere economico».

Dal suo debutto, sono stati consegnati oltre 1500 Boeing 747, poi la necessità di utilizzare modelli più a basso consumo ha fatto calare la domanda in favore del 777, che può trasportare fino a 550 passeggeri e richiede appunto meno carburante perchè ha due motori invece di quattro.

E da icona del trasporto civile il 747 divenne anche star di Hollywood partecipando a diverse produzioni cinematografiche come Airport, Air Force One, Decisione critica o Mission Impossible II. Tuttavia è stato anche testimone di capitoli tristi perché coinvolto in diversi incidenti aerei che in quasi mezzo secolo hanno causato oltre 3700 vittime.

- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie