27-11-20 | 17:55

Blitz dei Carabinieri, 16 arresti nel clan Polverino: ecco I NOMI

Home Cronaca di Napoli Blitz dei Carabinieri, 16 arresti nel clan Polverino: ecco I NOMI
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Marano: arrestati 16 esponenti del clan Polverino per associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e all’intestazione fittizia di beni. 19 arresti e 2 obblighi di dimora a Torre Annunziata.

Nelle prime ore della mattinata odierna, all’esito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli – Direzione Distrettuale Antimafia, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, nei confronti di 16 soggetti per associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, intestazione fittizia di beni ed altro, in quanto ritenuti appartenenti al clan Polverino, da oltre un trentennio operante nella zona di Marano di Napoli, Quarto e comuni limitrofi. L’operazione si inquadra in una più ampia strategia di contrasto posta in essere dalla Procura della Repubblica di Napoli e dal Comando Provinciale dei Carabinieri che ha portato all’esecuzione di un provvedimento cautelare, il 2 maggio 2011, nei confronti di 57 persone ed all’arresto, il 4 giugno 2013, di altri 69 affiliati.

I relativi dibattimenti instaurati si sono conclusi con pesantissime condanne, divenute ormai definitive, comminate a capi e gregari del clan. Ulteriori provvedimenti cautelari notificati medio tempore ai vertici del clan, per eventi omicidiari, hanno determinato la condanna all’ergastolo dell’indiscusso capo clan Giuseppe Polverino (62 anni), e degli affiliati apicali Giuseppe Simioli (53 anni), Salvatore Cammarota (52 anni), Claudio De Biase (51 anni), Salvatore Liccardi (45 anni) e Salvatore Simioli (52 anni).Blitz dei Carabinieri, 16 arresti nel clan Polverino: ecco I NOMI Il provvedimento cautelare odierno è stato notificato alla “frangia” rimasta fedele a Giuseppe Polverino che, dopo la decimazione del clan, si è trovata in contrapposizione armata contro gli Orlando. Le indagini, svolte dal 2014 al 2017, hanno consentito di raccogliere – a carico degli odierni arrestati – indizi di reità in ordine alla loro partecipazione alle dinamiche criminali nell’area maranese.

Tra gli indagati figurano Vincenzo Polverino, reggente dell’organizzazione, e Michele Marchesano, con compiti di gestione dell’immenso patrimonio immobiliare del clan, rispettivamente cugino e cognato del boss Giuseppe Polverino, figure apicali attorno alle quali si sono aggregati i fedelissimi del barone.

Ed ancora, tra i soggetti indagati figurano Ciro Cappuccio e Armando Del Core, entrambi condannati in via definitiva all’ergastolo in qualità di esecutori materiali dell’omicidio di Giancarlo Siani, il cronista de “Il Mattino” trucidato la sera del 23 settembre 1985. In considerazione dello status detentivo, Cappuccio e Del Core non figurano tra i destinatari dell’odierno provvedimento cautelare, benché a loro carico siano stati raccolti idonei elementi d’accusa in ordine alla trentennale affiliazione al clan Nuvoletta. Al riguardo è stato accertato che i Nuvoletta prima, e ad oggi i Polverino e gli Orlando, hanno provveduto al sostentamento economico delle famiglie dei due killers che non hanno mai rescisso il loro vincolo criminale.

Nel corso dell’operazione è stata data esecuzione al sequestro preventivo di due attività commerciali, un bar ed centro scommesse a Marano di Napoli, del valore complessivo di 500.000 euro, intestati ad un prestanome ma di fatto riconducibili ad un affiliato del clan.

Clan Polverino: i nomi degli arrestati

  • Cristofaro Candela (60 anni);
  • Luigi Cerullo (48 anni);
  • Alessandro De Luca (33 anni);
  • Raffaele Di Maro (50 anni);
  • Luigi Esposito (38 anni);
  • Diego Giarra (32 anni);
  • Nicola Langella (55 anni);
  • Michele Marchesano (60 anni);
  • Felice Moraca (36 anni);
  • Antonio Nuvoletto (35 anni);
  • Vincenzo Polverino (52 anni);
  • Nicola Raimondo (47 anni);
  • Giovanni Raniello (38 anni);
  • Raffaele Ruggiero (33 anni);
  • Salvatore Ruggiero (34 anni);
  • Claudio Visconti (39 anni).

Torre Annunziata: 19 arresti per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio

A Torre Annunziata, invece, sotto il coordinamento della Procura oplontina, sono 19 le persone arrestate e 2 colpite dalla misura dell’obbligo di dimora per i reati di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, sostituzione di persona, estorsione, porto abusivo di armi e falsità ideologica commessa dal privato.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Coronavirus in Campania, i dati del 26 novembre: 2.924 nuovi positivi e 2.650 guariti

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 26 novembre dell'unità di Crisi regionale riporta 2.924 positivi su 22.301 tamponi effettuati. Sono 2.924 i nuovi contagi...

Meteo Campania, le previsioni per il weekend 28-29 novembre: in arrivo nubifragi

Meteo Campania: il ciclone in arrivo sull'Italia darà vita a una forte perturbazione atlantica che impatterà su gran parte delle regioni centro-meridionali. Tra sabato 28...

Covid 19 in Campania, indice Rt sotto l’1: verso la zona arancione?

Covid 19 Campania: il miglioramento complessivo dell’andamento dei contagi nelle ultime due settimane potrebbe spingere il Governo al “cambio” da zona rossa ad arancione....

Covid 19 in Campania, De Luca: “La zona rossa è una buffonata” (VIDEO)

Vincenzo De Luca: il governatore della Campania contesta ancora una volta la divisione dell’Italia in zone gialle, arancioni e rosse. Poi l’attacco sulle terapie...

Gevi Napoli Basket – Benacquista Latina Sacripanti: “Sarà una partita insidiosa”

L’incontro sarà trasmesso in differita sull’emittente regionale Telecaprisport, TV Ufficiale della Gevi Napoli Basket sul digitale terrestre canale numero 74, martedì sera 1 dicembre...