Benevento Calcio: Atalanta, Sassuolo e Milan su Brignola. Sagna va via

144
Benevento Calcio, Atalanta, Sassuolo e Milan su Brignola. Sagna va via

Enrico Brignola: sul talento del Benevento Calcio c’è l’interesse di Atalanta, Sassuolo (dove ritroverebbe De Zerbi) e Milan. Bacary Sagna andrà via.

Uno dei pezzi pregiati del Benevento Calcio è senza dubbio il gioiellino Enrico Brignola, esterno resosi protagonista di tre gol e tante belle prestazioni nello scorso campionato di serie A. Il talento casertano, che il prossimo 8 luglio compirà 19 anni e che si è già guadagnato l’attenzione della Nazionale Under 21 di Luigi Di Biagio, difficilmente resterà nel Sannio. In questo momento, le due società che sembrano più avanti sembrano l’Atalanta e il Sassuolo. In neroverde, Brignola ritroverebbe quel Roberto De Zerbi che è riuscito a valorizzarlo (e che vorrebbe portare in Emilia anche Guilherme, Filip Djuricic e Nicolas Viola). Anche da parte del Milan c’è stato un piccolo sondaggio, ecco perché il direttore sportivo Pasquale Foggia ha in programma un appuntamento con l’omologo rossonero Massimiliano Mirabelli.

In entrata, sembra vicinissimo l’arrivo in prestito dall’Atalanta del trequartista Christian Capone. Per sostituire un altro pezzo importante come Gaetano Letizia (anche lui destinato a lasciare i giallorossi), piace molto il terzino destro del Bari Djavan Anderson, mentre il nome più caldo per il centrocampo della squadra di Cristian Bucchi sembra quello di Marco Fossati del Verona.

Benevento Calcio, Sagna ai saluti: “Altri due-tre anni ad alto livello”

C’è inoltre un’inattesa novità: contrariamente a quanto si potesse pensare fino a qualche giorno fa, il futuro di Bacary Sagna sembra essere lontano da Benevento. Lo fa capire lui stesso in un’intervista a FootballFanCast.com:Benevento Calcio, Bucchi programma il futuro: Sagna rimane?Mi hanno sempre fatto sentire speciale, molti mi avevano mandato messaggi per chiedermi di restare, forse il cuore ha dominato sulla testa quando ho lasciato la porta aperta per rimanere. Mi sento bene e forte, penso di poter giocare ad alti livelli per altri due o tre anni. Sono un giocatore libero e ho diverse opzioni. Non so quale sarà la mia prossima sfida, ma nel calcio devi sempre avere il desiderio ardente di vincere, di continuare a migliorare, di essere professionale al 100%. Ho ancora delle ambizioni e sceglierò un club che la penserà al mio stesso modo. Non bisogna mai perdere l’ambizione di continuare a migliorare, a prescindere dalla tua posizione nella vita. Sono sempre stato ottimista e non vedo l’ora di iniziare a lavorare con un nuovo gruppo di persone, trovando amici e ascoltando nuove idee“. Una vera e propria doccia fredda per il presidente Oreste Vigorito, che aveva davvero sperato di trattenere Sagna anche in B.